Discarica Feronia di Finale Emilia, rinvio a giudizio

La decisione del Tribunale di Modena. Arpae conferma fiducia nell'autorità giudiziaria e auspica si acclari la correttezza delle procedure
(30/4/2022)

Il 29 aprile 2022 il Giudice dell'udienza preliminare del Tribunale di Modena ha rinviato a giudizio gli imputati del procedimento penale riguardante la discarica Feronia di Finale Emilia (MO), tra cui una dipendente e tre ex dipendenti di Arpae.

Arpae Emilia-Romagna, nel confermare la propria fiducia nell'operato dell'autorità giudiziaria, auspica che nella pienezza del contraddittorio la fase dibattimentale possa acclarare la correttezza formale e sostanziale delle procedure seguite nella gestione delle problematiche ambientali dell'area in questione. Fondamentale a tal riguardo sarà l'approfondita valutazione dei molteplici contributi tecnici elaborati dai consulenti delle varie parti coinvolte.

Arpae ritiene inoltre necessario evidenziare, anche in questo frangente, l’impegno e la terzietà che le strutture modenesi dell'Agenzia continuano tuttora a dedicare al presidio dell'intera area della discarica e al monitoraggio delle matrici ambientali nelle aree limitrofe alla stessa. Gli esiti di tali accertamenti sono stati costantemente condivisi nelle Conferenze dei servizi alle quali, da sempre, prendono parte anche tutte le altre amministrazioni interessate. La meticolosità e il livello di approfondimento tecnico-scientifico che Arpae Modena ha posto e pone in essere nell'attività di prevenzione ambientale di questa porzione del territorio finalese sono massimi.

ultima modifica 2022-04-30T20:30:01+02:00