Giornata mondiale dell'Acqua 2022

Il tema della 30° edizione è "Acque sotterranee: rendere visibile l'invisibile"
(22/3/2022)

"Le acque sotterranee sono invisibili, ma il loro impatto è visibile ovunque. Lontano dalla vista, sotto i nostri piedi, la falda freatica è un tesoro nascosto che arricchisce la nostra vita. Quasi tutta l'acqua dolce liquida del mondo è sotterranea. Con l'aggravarsi dei cambiamenti climatici, le falde acquifere diventeranno sempre più critiche. Dobbiamo lavorare insieme per gestire in modo sostenibile questa preziosa risorsa. Le acque sotterranee possono essere fuori dalla nostra visuale, ma non per questo devono essere lontane dai nostri pensieri" (dal sito World water day). 

Il 22 marzo è la Giornata mondiale dell’acqua (World Water Day), istituita trent'anni fa dalle Nazioni unite con l'obiettivo di sensibilizzare Istituzioni mondiali e opinione pubblica sull'importanza di ridurre lo spreco di acqua e di assumere comportamenti volti a contrastare il cambiamento climatico. Il tema scelto per il 2022 è "Acque sotterranee: rendere visibile l'invisibile". L'ultimo numero 1/2022 della rivista Ecoscienza di Arpae Emilia Romagna, ha come oggetto proprio il tema dell'acqua, i corsi d'acqua e la tutela dell'ambiente attraverso le funzioni ecologiche e valorizzazione dei servizi ecosistemici.

Di particolare rilevanza si citano i due articoli che trattano l'argomento acque sotterranee, presenti nella rivista:

Sul tema è intervenuta anche l'assessora regionale all'Ambiente, Irene Priolo. "In questa ricorrenza- ha dichiarato- istituita per celebrare l’acqua e richiamare l’attenzione sulla crisi idrica globale, non possiamo non pensare alla mancanza di precipitazioni significative da più di tre mesi, chiaro segnale delle conseguenze del cambiamento climatico".


Approfondimenti

ultima modifica 2022-03-23T21:30:05+02:00