Impianti di depurazione per l'agroalimentare

La nuova delibera regionale n. 708/2020 integra la dgr n. 1801/2005
(26/6/2020)

La DGR 708 del 22 giugno 2020 fornisce ad Arpae alcuni chiarimenti in merito all’attività di depurazione effettuata negli impianti del comparto agroalimentare di cui all’Allegato 2 della propria deliberazione 2773/2004. Tale attività deve essere prevalente rispetto a quella del trattamento di rifiuti effettuata nel medesimo impianto ai sensi della propria deliberazione n. 1801/2005 e pertanto i quantitativi delle acque reflue aziendali avviate a depurazione devono risultare superiori al 50% del totale trattato nell'impianto su base annua.

Scarica la DGR 708/2020

ultima modifica 2021-04-15T18:40:23+02:00