Lugo, gli studenti ambasciatori dell’Agenda 2030

Ieri l’incontro con gli assessori all’Ambiente dei Comuni della Bassa Romagna
(20/10/2021)

Il progetto "Educare all’Agenda 2030" sviluppato dal CTR insieme alla Rete di Educazione alla Sostenibilità, inizia a dare i suoi frutti. 

Il 19 ottobre i ragazzi del liceo di Lugo hanno incontrato il sindaco della città e gli assessori all'Ambiente di sette comuni dell'Unione Bassa Romagna per raccontare loro il percorso didattico svolto lo scorso anno, proposto dal Ceas Bassa Romagna nell'ambito del progetto regionale “Educare all'Agenda 2030 - La sostenibilità come processo di apprendimento”.

Gli studenti della classe 4BSU hanno ripercorso le tappe del loro impegno verso l’ambiente, iniziato il 15 marzo 2019 con la partecipazione al Friday for future e che oggi prosegue e si concretizza grazie a idee emerse durante il percorso didattico. 

Per citarne alcune L’educazione all’Agenda 2030 peer to peer con i ragazzi delle medie e dei primi anni delle superiori, la raccolta differenziata a scuola e il progetto orto inclusivo. Non da meno, il Comitato per l’ambiente, che sarà formato da una rappresentanza di studenti del liceo e che sarà punto di riferimento non solo per la scuola ma per l’intero territorio.

Anche il Ceas Bassa Romagna, cogliendo alcuni spunti nati dal progetto, ha inserito nel Piano di Offerta Formativa 2021-2022 nuove proposte educative come "Young in nature" ed “Educazione all’aria aperta” per formare gli educatori del futuro.

 

Per approfondire:

ultima modifica 2022-03-17T21:53:32+02:00