Plastic-FreER: l’impegno di Giocampus Green Teen e I Monnezzari Parma

Le raccolte rifiuti presso il Campus dell’Università di Parma andranno avanti per tutto il mese di giugno e luglio
(20/6/2022)

Proseguono i Giovedì Plastic FreeER organizzati da Giocampus Green Teen e il gruppo I Monnezzari Parma nell'ambito del programma estivo di alternanza scuola-lavoro presso il campus universitario di Parma. Azioni di pulizia, raccolta plastiche e incontri con esperti sul tema dei rifiuti. 

La prima raccolta rifiuti si è svolta giovedì 9 giugno in una porzione della vasta area del Campus delle Scienze di Parma, tra la zona della mensa e il polo di Matematica oltre che il viale principale, ed ha visto coinvolti i giovani adolescenti del progetto Green Teen di Giocampus, gruppo che si occupa di sostenibilità a 360° durante la settimana, e i giovani volontari del gruppo I Monnezzari Parma, gruppo molto attivo sul territorio per le raccolte di rifiuti che da anni ripulisce parchi, giardini, strade e il greto del torrente della città.

plasticfreER-parma.jpgCon guanti, pinze e sacchi per la raccolta della plastica e indifferenziata una decina di adolescenti hanno partecipato all’iniziativa che durerà fino a luglio.  

Al termine sono stati raccolti due grossi sacchi di indifferenziato e due sacchi ricolmi di plastica. Nella maggior parte i rifiuti erano composti da frammenti di plastica, involucri di merendine, bottigliette e mozziconi di sigarette ma non sono mancati oggetti di varia natura e materiale misto tra cui un ombrello, occhiali da sole e un vasetto.

Al termine della raccolta ai ragazzi del Green Teen è stata spiegata la differenza tra compostabile e biodegradabile oltre a riportare esempi di quanti anni ci impiegano i rifiuti a degradarsi se abbandonati nella natura: dai 3 ai 5 anni circa per un mozzicone di sigaretta, 450 anni circa una bottiglietta di plastica, più di mille anni un composto di polistirolo.


Per approfondire:

ultima modifica 2022-06-20T20:30:03+02:00