Normativa europea

In questa sezione sono elencate le norme europee significative:

  • Raccomandazione 1999/512/CE 12 luglio 1999 (GU C 30 luglio 1999, n. L 199)
    Obiettivo della raccomandazione è la protezione della salute della popolazione e pertanto essa si applica in particolare ai luoghi in cui singoli cittadini permangono per un tempo significativo; l'adesione ai limiti e ai livelli di riferimento raccomandati dovrebbe fornire un elevato livello di protezione rispetto agli effetti accertati sulla salute, che possono derivare dall'esposizione ai campi elettromagnetici, demandando tuttavia agli Stati membri l'adozione di norme specifiche, avendo facoltà di fornire un livello di protezione più elevato di quello di cui alla presente raccomandazione
  • Direttiva 2013/35/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 giugno 2013 (GU 29 giugno 2013, n. L 179), sulle disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici; il provvedimento stabilisce prescrizioni minime di protezione dei lavoratori contro i rischi riguardanti gli effetti biofisici diretti e gli effetti indiretti noti, provocati a breve termine dai campi elettromagnetici
ultima modifica 2020-11-27T23:11:18+02:00