Guida ai grafici climatici regionali

I grafici climatici regionali visualizzano l'andamento dei valori medi regionali della temperatura e delle precipitazioni cumulate rispetto ai riferimenti climatici (periodo 1991-2020), dall'inizio dell'anno in corso fino all'ultimo giorno disponibile (ieri). I valori medi regionali sono ottenuti dall'aggregazione spaziale sull'area amministrativa dell'Emilia-Romagna dei dati provenieniti dal dataset climatico ufficiale dell'Osservatorio Clima, aggiornato quotidianamente.

I titoli dei grafici forniscono informazioni relative all'ultimo valore disponibile (valore di ieri), e se tale valore rientra nella norma climatica (si veda dopo). Per la temperatura media, si riporta inoltre il valore dell'anomalia media dall'inizio dell'anno, cioè la differenza media dall'inizio dell'anno tra il valore osservato per l'anno corrente e il valore medio climatico.

E’ possibile confrontare facilmente e visivamente i valori dell’anno in corso con quelli climatici, sia in termini di estremi (minimi e massimi storici, e anni di occorrenza) che di intervallo di normale variabilità. E’ possibile inoltre inserire nei grafici l’andamento di tutti gli anni dal 1961, per confrontarli con quello corrente e con i valori climatici.

I riferimenti climatici visualizzati giorno per giorno nel grafico per la temperatura media sono i seguenti:

  • valore massimo assoluto: massimo valore della temperatura media regionale osservata il giorno considerato in tutto il periodo di riferimento;
  • valore minimo assoluto: minimo valore della temperatura media regionale osservata il giorno considerato in tutto il periodo di riferimento;
  • valore medio: valore medio della temperatura media regionale osservata il giorno considerato in tutto il periodo di riferimento;
  • intervallo di normalità climatica: intervallo compreso tra il 25° percentile e il 75° percentile del giorno considerato.

I riferimenti climatici visualizzati giorno per giorno nel grafico per le precipitazioni cumulate medie sono i seguenti:

  • valore massimo assoluto: massimo valore delle precipitazioni cumulate medie regionali osservata il giorno considerato in tutto il periodo di riferimento;
  • valore minimo assoluto: minimo valore delle precipitazioni cumulate medie regionali osservata il giorno considerato in tutto il periodo di riferimento;
  • valore mediano: 50° percentile delle precipitazioni cumulate medie regionali il giorno considerato in tutto il periodo di riferimento;
  • intervallo di normalità climatica: intervallo compreso tra il 25° percentile e il 75° percentile del giorno considerato.

Scorrendo sul grafico è possibile visualizzare in una finestra dinamica i valori climatici descritti e per quanto riguarda i valori estremi (minimi e massimi) l'anno in cui sono stati registrati.

Il 25° percentile rappresenta il valore sotto il quale si trova il 25% della distribuzione climatica per il giorno considerato, ossia nel caso di un trentennio il valore sotto il quale si sono osservati il 25% dei trenta valori (quindi 7,5) relativi al giorno specifico. Analogamente per il 75%. Il valore mediano rappresenta il 50° percentile. 

Il periodo di riferimento è il trentennio 1991-2020, che rappresenta la norma climatica ufficiale secondo l'Organizzazione Meteorologica Mondiale (WMO). I riferimenti climatici sono calcolati considerando i trenta valori relativi al giorno dell'anno considerato. Per esempio, i trenta valori del trentennio relativi al giorno 60 corrispondono al dato corrispondente all'1 marzo, nel caso di anni non bisestili, e al 29 febbraio nel caso di anni bisestili. I riferimenti climatici per il 366° giorno dell'anno non sono considerati. 

ultima modifica 2021-12-14T21:30:06+02:00
Hanno contribuito: fsiviero, vpavan, mnuccio, rrenati