Mucillagini

Il fenomeno delle mucillagini è presente in molti altri mari (sia mediterranei che extra mediterranei) ed interessa sia le aree costiere che quelle corrispondenti al mare aperto, lontano da immissioni fluviali. Si tratta di un fenomeno conosciuto da secoli, le testimonianze più antiche risalgono al 1729, altri casi, circa 15, sono stati segnalati nel 800 ed all'inizio del 900 (le segnalazioni riguardano sia pubblicazioni scientifiche, articoli di stampa e rapporti delle allora Autorità marittime/portuali). 

Chimicamente le mucillagini sono costituite da polisaccaridi complessi di origine biologica (Diatomee e Dinoflagellate sono tra i principali produttori di mucillagine)

Il mare Adriatico presenta profondità non rilevanti nella sua parte centro - settentrionale, inoltre raggiunge temperature particolarmente alte nel periodo estivo. L'insieme di queste condizioni favorisce l'affioramento delle mucillagini verso la superficie. Per la diversa conformazione batimetria, i casi di affioramento in altri mari italiani sono rari o del tutto sconosciuti (ad esempio medio e basso Tirreno). Sono stati riscontrati danni alle colonie di Gorgonie in Tirreno causati dal soffocamento dovuto all'impatto delle mucillagini trasportate dalle correnti.

Le cause generanti il fenomeno vanno ricercate nell'insieme di più fattori che concorrono nel suo sviluppo.

 

ultima modifica 2021-01-17T00:10:35+02:00