"La rivoluzione Ecologica", campagna Unesco 2021-22 dell'Agenda 2030

Sarà il tema della Settimana per l’Educazione alla Sostenibilità del prossimo novembre. Il CTR di Arpae nella cabina di regia
(11/6/2021)

"La rivoluzione ecologica. Il tempo è adesso, il futuro è adesso" è il titolo della campagna UNESCO 2021-22, che sarà inaugurata con la Settimana per l’Educazione alla Sostenibilità, in programma dal 22 al 28 novembre 2021, promossa da CNESA2030 (Comitato Nazionale per l'’Educazione alla Sostenibilità  Agenda 2030), associazione per la Commissione Nazionale UNESCO Italia ONLUS. La crisi ambientale e gli sconvolgimenti derivanti dal passaggio dalla stabilità all’instabilità climatica obbligano a un cambio drastico di atteggiamenti nei governi, nelle istituzioni, nell’economia e nei cittadini. Una rotta da invertire in modo rivoluzionario, se si vuole perseguire per davvero l’obiettivo cardine della lotta al riscaldamento globale: contenere l’incremento della temperatura. Da qui la scelta del tema, i cui presupposti sono stati condivisi dalla cabina di regia del CNESA 2030, riunita questa settimana anche per definire i primi dettagli organizzativi.

L'Emilia-Romagna e la sua Rete di Educazione alla Sostenibilità è da quindici anni impegnata nella rete nazionale voluta dall'UNESCO: Paolo Tamburini, responsabile Arpae del CTR, contribuisce al Comitato Scientifico UNESCO, mentre la Rete dà concretezza e continuità mediante l'attuazione dei programmi iNFEAS con i CEAS presenti nei territori. Tutto ciò, oggi, in misura ancora maggiore, attraverso le iniziative in corso a supporto della strategia 2030 e in adesione agli SDGs.

Tutti gli aggiornamenti sull'iniziativa saranno disponibili nella sezione web del CTR Educazione alla Sostenibilità del portale di Arpae o sul sito del CNESA.

ultima modifica 2021-06-14T08:43:45+02:00