Bollettino mensile - marzo 2021

Anno II, n. 3, Marzo 2021

application/pdf BM_202103.pdf — 7591 KB

Marzo 2021 in pillole: -Precipitazioni estremamente basse, in pratica quasi completamente assenti (meno di 5 mm complessivi) in gran parte del settori centrale e occidentale dal Bolognese al Piacentino, superiori ai 10 mm solo sulla fascia costiera e sui rilievi orientali. Stimati circa 9 mm medi regionali sui circa 75 attesi
dal clima (rif.1961-2020), si tratta del secondo valore più basso dal 1961 dopo il 1994. -Temperature con forti oscillazioni: ritorno di freddo dal 15 al 24 con intense ed estese gelate tardive in particolare nel fine settimana dal 19 al 21 quando le minime, anche in pianura sono scese tra -2 e -5 °C fino a punte di -6,6 °C, ultima settimana caldissima con massime fino a 26- 27 °C ; il mese di marzo 2021 è stato il terzo, dal 1961, per escursione termica massima mensile dopo il 2005 e il 1993.

Disponibilità idriche: grafici e la mappa dei decili di precipitazione cumulata mensile indicano che le precipitazioni di marzo sono state molto scarse, quasi inesistenti, su gran parte del territorio regionale, intensificando le condizioni di bilancio idrico negativo legate ai ridotti apporti pluviometrici del mese precedente. Tutti gli indici SPI sia sul breve che sul lungo periodo denunciano la presenza di condizioni di siccità nelle aree orientali della regione, con valori negativi diffusi e particolarmente intensi per gli indici a 3 e a 12 mesi. Nonostante gli esigui apporti pluviometrici dell'ultimo mese, le aree occidentali della regione continuano invece a presentare condizioni di normalità di bilancio idrologico.

Portata del Po: Dagli andamenti dei deflussi e dai grafici dello scarto percentuale si evince che i valori delle portate mensili del mese di marzo 2021 sono risultati inferiori alle media di lungo periodo in tutte le stazioni idrometriche prese in considerazione.

ultima modifica 2021-04-09T15:41:57+02:00