Ti trovi in : Arpae /

copertina Ecoscienza 6/2016

Ecoscienza 6/2016

In questo numero

Risorse idriche e acque a uso potabile. Garantire la sicurezza dell’acqua destinata al consumo umano significa prevenire e gestire i rischi che dipendono sia dalla fragilità delle risorse idriche rispetto alle contaminazioni ambientali, sia dall’assetto complessivo della gestione del ciclo idrico. Il modello Water safety plan dell’Organizzazione mondiale della sanità, trasposti in Italia nei Piani di sicurezza dell’acqua (PSA), si sta sperimentando in Emilia-Romagna e in altre regioni italiane con il supporto delle Agenzie ambientali.
La tutela delle acque 
va coniugata con le risposte al cambiamento climatico e a nuove minacce - vere o percepite - quali, ad esempio, i residui di medicinali, i diserbanti e i pesticidi, l’amianto. 
Per affrontare queste sfide e per una gestione del bene comune “acqua” ­ capace di coniugare la tutela degli utenti deboli con la sostenibilità dei costi e degli investimenti, occorre mettere in comune le conoscenze e le esperienze dei soggetti coinvolti, senza trascurare la comunicazione e la partecipazione dei cittadini.

Terremoto, l´impegno di Ispra e delle agenzie ambientali. Il Sistema nazionale di protezione dell’ambiente - costituito da Ispra e Arpa e Appa - è impegnato nelle zone interessate del sisma in Italia centrale per la valutazione dei rischi e dell’idoneità dei siti destinati all’accoglienza; altre attività riguardano l’analisi sulle acque potabili, gli accertamenti sugli impianti industriali e sui depuratori, la gestione delle macerie.

Clima, a Marrakech buoni propositi e piccoli passi. Alla Cop 22 di Marrakech, svoltasi lo scorso novembre, è iniziato il percorso per l’applicazione dell’accordo di Parigi per contrastare i cambiamenti climatici. Numerosi gli impegni presi per limitare il riscaldamento globale, anche sotto la spinta propulsiva dell’Europa, ma i tentativi e le speranze di affermare l’azione globale rischiano di concretizzarsi in piccoli passi, insufficienti a raggiungere gli obiettivi dichiarati.

In questo numero parliamo anche di Snpa e primo Consiglio nazionale del Sistema, Arpae e attese degli utenti, rete dei saperi per la sostenibilità in Emilia-Romagna, formazione a distanza in Arpae, vino biologico e sostenibile, mappatura dei manufatti in amianto in Calabria.

Altre novità nelle rubriche Legislazione news, Libri ed Eventi.

Vai a Ecoscienza 6/2016, versione sfogliabile

Scarica Ecoscienza 6/2016 (pdf)

Vai agli altri numeri di Ecoscienza 

ISSN 2039-0432

"Non conosciamo mai il valore dell’acqua finché il pozzo è asciutto" Thomas Fuller

 

 

Tutti gli articoli di Ecoscienza sono rilasciati con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale

CC BY-NC-SA

Acque

Risorse idriche e acque a uso potabile
Redazione di Ecoscienza

Ue, più prevenzione per le acque potabili
Luca Lucentini, Rossella Colagrossi, Aldo Di Benedetto, Valentina Fuscoletti

Fondamentale la tutela della qualità alla fonte
Donatella Ferri, Leonella Rossi

I principi Water safety plan in Emilia-Romagna
Adriana Giannini, Danila Tortorici

Wsp, dal Piemonte un possibile modello nazionale
Ennio Cadum, Barbara Lorusso

Direttiva acque, applicazione in Emilia-Romagna
Addolorata Palumbo, Rosanna Bissoli

Acque e clima, serve un approccio di sistema
Giuseppe Bortone

Nuove e vecchie emergenze, come si muovono le agenzie
Franco Zinoni

La rete di monitoraggio delle acque in Lombardia
Mauro Valentini, Raffaella Marigo, Giuseppe Sgorbati, Valeria Marchesi, Silvia Bellinzona

Lo stato ecologico e chimico delle acque in Toscana
Alessandro Franchi

Le acque sotterranee, una risorsa strategica
Marco Marcaccio

Gestione degli acquiferi e modellistica matematica
Andrea Chahoud, Luca Gelati, Anna Maria Manzieri

Fitofarmaci nelle acque, il monitoraggio di Arpae
Donatella Ferri, Gisella Ferroni, Marco Morelli, Claudia Fornasari, Luca Ferrari

Glifosate e derivati, classificazione e controllo
Marco Morelli, Leonella Rossi

Glifosate, limiti d’uso verso l’alternativa
Floriano Mazzini, Stefano Boncompagni

Dal Ramazzini una ricerca sugli effetti per la salute
Fiorella Belpoggi, Daniele Mandrioli, Fabiana Manservisi, Simona Panzacchi

Contaminanti emergenti, gli studi in Europa
Annamaria Colacci

Un nuovo patto sociale per il servizio idrico integrato
Donato Berardi, Francesca Casarico

Necessità di investimenti e sostenibilità delle tariffe
Vito Belladonna

Nuovi impegni per i gestori del servizio idrico
Claudio Anzalone, Laura Minelli

Romagna Acque, il “grossista” per la gestione pubblica
Andrea Gambi, Giancarlo Graziani, Ivo Vasumini

Tubazioni e amianto, la valutazione del rischio
Biagio Maria Bruni, Mario Cerroni, Pietro Comba, Luca Lucentini, Loredana Musmeci, Emanuela Testai

Per la gestione dell’acqua serve una visione globale
Andrea Caselli, Corrado Oddi

Più sviluppo locale con i contratti di fiume
Andrea Caselli, Corrado Oddi

Per una gestione partecipata e sostenibile delle acque
Giancarlo Gusmaroli, Marco Monaci

Acqua come bene pubblico, etica e comunicazione
Andrea Cirelli

Monitoraggio in continuo dei tensioattivi in acque reflue
Franco Scarponi, Gianpiero De Prisco, Arianna Donati, Armando Bedendo

Mappatura e studio di manufatti con amianto
Francesco De Vincenti, Natalia Fera, Luisa Ferro, Teresa Oranges

Rubriche

Legislazione news

Libri

Eventi

Allineamento Verticale