Energy management in Arpae

Nel 2012 Arpae Emilia-Romagna si è dotata di un Energy manager al fine di monitorare i propri consumi e promuovere l'uso razionale dell'energia al suo interno. L'Energy manager ha il compito di verificare gli obiettivi al 2020 (con anno di riferimento 2010) definiti nel piano di razionalizzazione energetica degli edifici e dei servizi di Arpae:

  • ridurre del 10% i consumi di energia;
  • soddisfare il 20% dei consumi con energia derivante da fonti rinnovabili;
  • ridurre del 20% le emissioni di CO2.

In questa attività l'Energy manager agisce in stretto contatto e collaborazione con la Direzione Generale di Arpa Emilia-Romagna, in particolare con l'Area Patrimonio e Servizi Tecnici.

Al 2014 (rispetto al 2010) è possibile evidenziare i seguenti risultati ottenuti dall’Agenzia nel suo complesso:

  • i consumi complessivi di energia negli edifici si sono ridotti di oltre il 17% (vedi i consigli per la riduzione dei nostri consumi in ufficio);
  • il 54% di energia consumata proviene da fonti rinnovabili (il 100% dell’energia elettrica è energia “verde”);
  • le emissioni serra correlate ai consumi energetici degli edifici sono diminuite di oltre il 30% .

Per una sintesi delle attività di energy management in Arpae si rimanda a questo documento di sintesi.

Per consultare una guida a supporto della razionalizzazione dei consumi negli uffici di Arpa si rimanda a questa infografica.

ultima modifica 2020-11-27T22:27:11+02:00