Bollettino mensile - settembre 2020

Anno I, n. 9, settembre 2020

application/pdf BM_202009.pdf — 5014 KB

Settembre 2020 in pillole

Precipitazioni inferiori alla norma, circa 55 mm rispetto ai 75/80 del clima, circa un terzo in meno. Temperature nel complesso superiori al clima con marcata diminuzione dei valori nell’ultima decade. Le piogge del mese, gran parte di esse concentrate nell’ultima decade, sono state in generale inferiori alla norma; si stimano caduti (media regionale) circa 55 mm rispetto ai 75 calcolati secondo il clima 2001-2015 e i circa 80 calcolati secondo il clima 1961-2018; valori cumulati mensili superiori alle medie si calcolano solo sui rilievi più elevati della Romagna e più localmente in aree di pedecollina o collinari del settore centro-occidentale. Le temperature sono state nel complesso superiori alle attese, circa 1,4 °C rispetto alle medie 1961-1990. Le anomalie più intense si sono registrate nella seconda decade quando, per le temperature medie, si calcolavano anomalie positive di oltre 3 °C; nella terza decade, precisamente dal giorno 26 le temperature hanno avuto una marcata flessione; le massime, che fino alla giornata di venerdì 25 oscillavano in pianura tra 26 e 28 °C, nella giornata di domenica 27 erano scese tra 15 e 18 °C, con una diminuzione oltre 10 C° in tutto il settore orientale, lievemente meno su quello occidentale, con media regionale di circa 9 °C in meno. Le minime giornaliere in pianura sono passate da 15-17 °C a 6-8 °C con punte minime al di sotto dei 4 °C, mentre sul crinale si sono registrati i primi valori al di sotto dello zero.

Disponibilità idriche: l'indice di SPI sugli ultimi 3 mesi mette in evidenza la presenza di condizioni normali in gran parte della regione, ad eccezione della pianura centrale dove i valori denunciano abbondanza di precipitazioni. Gli indici di SPI a 6,12 e 24 mesi presentano valori normali su gran parte della regione, ad eccezione delle colline romagnole dove persistono condizioni di carenza di risorse idriche. Contenuto idrico dei terreni: a fine mese valori nel complesso prossimi alla norma. Le precipitazioni da inizio anno restano inferiori alla norma. Le precipitazioni cumulate medie regionali dal 1° gennaio al 30 settembre 2020 sono prossime a 450 mm rispetto ai circa 600 attesi. Le precipitazioni da ottobre 2019, calcolate in circa 900 mm (media regionale) sono invece stimate prossime alla norma.

Temperature: prima decade e soprattutto seconda decade con valori superiori e molto superiori al clima 1961-1990, terza decade con valori lievemente inferiori al clima. Nel complesso
settembre 2020 risulta più caldo del clima di riferimento 1961-1990 (+ 1.4 °C).

Precipitazioni: le precipitazioni di settembre 2020 hanno raggiunto un valore cumulato (stima media regionale) di circa 55 mm rispetto ai circa 80 attesi dal clima 1961-2018 con un deficit medio di pioggia di circa 25 mm.

ultima modifica 2021-03-16T10:32:59+02:00