Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Economia ambientale / Approfondimenti /

Gli Stati Generali della Green Economy

Gli eventi chiamati “Stati generali della green economy”  fanno parte di processi d´elaborazione strategico-programmatica, aperti e partecipati, che vedono il coinvolgimento di molti stakeholder della green economy italiana.

Questi eventi sono promossi dal “Consiglio nazionale della green economy”, formato da 64 organizzazioni, centinaia di esperti (tra cui Arpae), in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente ed il Ministero dello Sviluppo Economico. Essi hanno l’ambizione di promuovere nuovi orientamenti dell’economia italiana verso una green economy, per aprire nuove opportunità di sviluppo durevole, sostenibile ed indicare vie d’uscita dalla crisi economica e climatica.

Gli Stati Generali sono iniziative inserite nel processo che l’Unione europea ha avviato per dare attuazione agli impegni presi nella Conferenza di Rio +20. In pratica, attraverso processi di elaborazione partecipata, si producono piattaforme programmatiche per lo sviluppo della green economy in Italia. Tutti questi processi partecipati vedono una periodica conclusione annua in eventi pubblici a Rimini Fiera, in occasione della manifestazione Ecomondo.

obiettivo è sviluppare, attraverso l’innovativo metodo dell’elaborazione partecipata, una piattaforma programmatica per lo sviluppo di una green economy in Italia attraverso l’analisi dei potenziali positivi, degli ostacoli, nonché delle politiche e delle misure necessarie per migliorare la qualità ecologica dei settori strategici.

L’intero processo vede la sua conclusione, ogni anno, in un grande evento pubblico della durata di due giorni – che ha visto l’anno scorso più di 2800 iscritti – a Rimini Fiera in occasione della manifestazione Ecomondo-Key Energy-Cooperambiente.

Il processo di elaborazione partecipata si svolge nel corso dell’intero anno attraverso l’attività di 10 Gruppi di lavoro su 10 settori strategici per una green economy – che coinvolgono ormai quasi 400 esperti in tutta Italia –, attraverso  iniziative pubbliche di consultazione e l’azione di interlocuzione istituzionale portata avanti dal Consiglio Nazionale della Green Economy.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Anche il sesto evento si è tenuto il 7 e 8 novembre 2017 nell´ambito di Ecomondo a Rimini Fiera. Il focus dell´edizione 2017 è stato “La Green Economy italiana: una sfida per la nuova legislatura”, articolato in 3 temi principali (proposte per la nuova legislatura, aspettative e percezione dei cittadini, i nuovi equilibri mondiali) e 5 sessioni di discussione:

1. dal Manifesto della green economy alla rete delle Green Cities in Italia;
2. il futuro dell’Accordo di Parigi e le politiche energetiche e climatiche;
3. attuazione del Pacchetto Direttive europee su rifiuti e circular economy;
4. la mobilità futura: less, electric, green and shared;
5. la Green economy e le politiche industriali in Italia.

Per il programma dettagliato dell’evento 2017: http://www.statigenerali.org/

 --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il quinto evento del 2016, svoltosi nella precedente manifestazione di Ecomondo, ha avuto come momento chiave la presentazione della Relazione sullo stato della green economy dedicata alla green economy italiana in Europa e nel mondo. Una forte impronta internazionale, specialmente nelle cinque sessioni di approfondimento e consultazione, su 10 settori strategici che hanno coinvolto centinaia di esperti in tutta Italia, tra cui Arpae che ha dato il suo contributo al GdL "L´Agenda 2030 e Il reporting non finanziario delle imprese".

Agli Stati Generali della Green Economy 2016 Il contributo di Arpae sul reporting non finanziario delle imprese pubblicato in Ecoscienza 5/2016.

Sul sito degli  Stati Generali, nella sezione Documenti, sono state pubblicate le Policy Reccomendation come sintesi del lavoro svolto dai GdL, in vista della discussione a Ecomondo mercoledì 9 Novembre 2016, il documento complessivo di tutte le Proposte di Policy approvate dal Consiglio Nazionale della Green Economy. Qui si può prendere visione del documento conclusivo prodotto dal GdL Agenda 2030 e reporting non finanziario finalizzato a contribuire al recepimento della Direttiva europea 2014/95/UE.

Presentazioni degli speaker nelle sessioni dell´8 e 9 Novembre 2016.



----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Arpae ha collaborato all´edizione 2015 nel GdL "Capitale naturale e contabilità non finanziaria", grazie promuovendo anche il lavoro innovativo seguito per la pubblicazione del Rapporto Integrato di Sostenibilità di Arpa Emilia-Romagna, il RIS2014, ha partecipato ai lavori del GdL "Il reporting non finanziario delle imprese" concentrato sul recepimento della Direttiva 2015/95/UE.