Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Idro-Meteo-Clima /

Relazione tecnica sull´evento dal 2 al 5 giugno 2020

Temporali associati a grandine, allagamenti localizzati e fenomeni fluvio-torrentizi di erosione, trasporto e accumulo di detriti e piene.

(26/06/20) 

 

A partire dal pomeriggio del 2 giugno, fino alle prime ore del 5 giugno, la Regione Emilia-Romagna è stata interessata da più impulsi temporaleschi, che si sono susseguiti su diversi settori a più riprese. La sera del 2 giugno rovesci di pioggia con grandine, sebbene non particolarmente persistenti, hanno causato allagamenti localizzati nel Reggiano, con fenomeni residui nella pianura centro-orientale il 3 giugno. Nella notte tra il 4 ed il 5 giugno invece una linea temporalesca di forte intensità, persistente sul settore appenninico centrale ha causato numerosi allagamenti localizzati nelle zone collinari e montane del Bolognese, e intensi fenomeni fluvio-torrentizi con erosione, trasporto ed accumulo di detrito, che hanno interessato edifici e viabilità nel comune di Alto Reno Terme. Rapidi innalzamenti dei livelli idrometrici si sono registrati nei tratti montani di Reno, Panaro e dei loro affluenti montani, con fenomeni di erosione delle sponde che hanno causato danni alla viabilità nel Modenese.

 

La descrizione dell´evento è contenuta nel documento disponibile a questo indirizzo:

Relazione dell´evento meteorologico idrogeologico e idraulico dal 2 al 5 giugno 2020 

Potrete trovare la lista completa dei rapporti di evento disponibili a questo indirizzo: Report tecnici idro-meteorologici 

Per qualsiasi informazione potete rivolgervi a  Sandro Nanni e Pier Paolo Alberoni.



Versione stampabileVersione stampabile