Progetto ricarica Marecchia

La ricarica in condizioni controllate nella conoide del Fiume Marecchia (Rimini): progetto 2018 - 2021

Obiettivi e breve descrizione 

Il progetto riguarda un intervento di ricarica controllata delle falde realizzato in Emilia-Romagna (Rimini). L’impianto prevede l'immissione di acqua in un lago di ex cava situato nell'area di ricarica della conoide alluvionale del Fiume Marecchia, favorendone così una maggiore alimentazione. 

La sperimentazione della durata di due anni, condotta da febbraio 2014 a febbraio 2016, è stata promossa dalla Regione Emilia-Romagna in accordo con la Provincia di Rimini, il Comune di Rimini, il Consorzio di Bonifica della Romagna e l’Ente di Gestione dei Parchi e della Biodiversità della Romagna. Successivamente il progetto è stato sottoposto a procedura di VIA. Il “ravvenamento controllato della conoide del Marecchia” costituisce inoltre misura di Piano di Gestione del Distretto dell’Appennino Settentrionale 2015-2021.

Principali obiettivi sono l’aumento della disponibilità idrica della conoide, il miglioramento della qualità delle acque sotterranee, nonché il contrasto a subsidenza ed intrusione salina. Il tutto tenendo conto del rilievo ecologico del sito Natura 2000 di cui il lago costituisce elemento di biodiversità avifaunistica.

L’acqua viene derivata dal fiume Marecchia in periodo non irriguo e condotta al lago da un canale consortile (Canale dei Mulini). Il monitoraggio quali-quantitativo delle acque è garantito da una rete dedicata conforme al DM n°100/2016 che riporta i criteri per l’autorizzazione al ravvenamento artificiale delle falde in funzione del perseguimento degli obiettivi di qualità ambientale imposti dal DLgs 152/2006.

La modellistica matematica delle acque sotterranee supporta l’intero progetto e permetterà inoltre, nella fase a regime, di supportare ed ottimizzare la gestione dell’impianto stesso.

Tutte le attività relative all’impianto di ricarica, sia in termini realizzativi di completamento ed adeguamento, sia in termini di regolamentazione del suo esercizio, sono riportate nello specifico Protocollo di Intesa sottoscritto nel mese di maggio 2018 tra gli enti coinvolti a vario titolo nel progetto. L’esecuzione delle attività previste dal Protocollo di Intesa è garantita da un Comitato di attuazione e monitoraggio nominato a tal fine. 

Il Protocollo ha validità sino al 31/12/2021 ed è in fase di rinnovo per l’ulteriore ciclo di Pianificazione della risorsa idrica 2021-2027 (Piano di Gestione delle Acque, 3° ciclo).

Enti sottoscrittori Protocollo di Intesa Marecchia

  • Regione Emilia-Romagna
  • Comune di Rimini
  • Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità della Romagna
  • ARPAE Emilia-Romagna

Per approfondimento

Sito del progetto a cura della Regione Emilia-Romagna

ultima modifica 2021-09-06T14:11:27+02:00