Dati acque

Arpae svolge attività di monitoraggio ambientale per controllare costantemente lo stato quali-quantitativo dello acque superficiali, sotterranee, di transizione, marine e della balneazione in Emilia-Romagna. Utilizza, a questo scopo, apposite reti di misura regionali producendo una considerevole quantità di dati relativi allo stato delle acque ed ai fattori inquinanti (fisici, idrologici, chimici, biologici).
I dati, validati dall’Agenzia sono poi elaborati per la catalogazione e la classificazione secondo le procedure richieste dalla normativa vigente e approvate dalla Regione. Tali attività, realizzate attraverso l´implementazione di un database contenente le serie storiche dei dati ed un archivio aggiornato delle schede monografiche relative a tutte le stazioni della rete regionale, concorrono al popolamento del Sistema Informativo Regionale Ambientale in carico ad Arpae.
Caratteristica distintiva dell´Agenzia è essere supporto tecnico e progettuale per una molteplicità di destinatari delle conoscenze prodotte. In particolare, i risultati dell’attività di monitoraggio delle acque, elaborati annualmente per consentire la classificazione delle acque sono divulgati attraverso la redazione di report tematici e contribuiscono annualmente all’implementazione dell’ Annuario Ispra e a quello regionale Arpae dei dati ambientali. Utilizzando opportuni indicatori ambientali viene restituita al l'informazione ambientale sulle acque in Emilia-Romagna, base conoscitiva delle politiche di risanamento.

Scegli l’argomento nel menu a destra

 

ultima modifica 2020-11-27T22:25:26+02:00