Chi siamo


Per lo svolgimento delle attività Arpae è così strutturata:
Daniela Lucchini - Responsabile Centro Tematico Regionale (CTR) Sistemi Idrici 

Centro Tematico Regionale Sistemi Idrici

Il CTR presidia e sviluppa il sistema di monitoraggio della qualità delle acque. Cura la gestione delle reti regionali di monitoraggio di competenza, lo sviluppo delle banche dati relative ai fattori di pressione e degli strumenti di stima e previsione. Supporta i clienti istituzionali di livello nazionale/regionale realizzando analisi e valutazioni ambientali a supporto dei piani e programmi di risanamento e mantenimento riguardanti la matrice.

Il CTR Sistemi idrici si avvale dei seguenti Riferimenti regionali per la gestione delle reti di monitoraggio:
Silvia Franceschini - Area Prevenzione Ambientale Ovest (Reggio Emilia) Riferimento Regionale Stato Ambientale dei Corsi d’acqua;
Marco Marcaccio - Direzione tecnica - Riferimento Regionale Stato Ambientale Acque Sotterranee;
Gisella Ferroni – Direzione Tecnica - Riferimento Regionale Stato Ambientale Acque Lacustri;
Daniela Lucchini - CTR Sistemi Idrici - Riferimento Regionale per Macroinvertebrati, Diatomee e fitoplancton in acque lacustri;
Anna Maria Manzieri - Area Prevenzione Ambientale Centro (Modena) - Riferimento Regionale per Macrofite.

Unità specialistica di Sistemi Ambientali Acque (Servizio Sistemi Ambientali - Aree Prevenzione Ambientale)

Presidiano su specifiche indicazioni del CTR di riferimento, la gestione operativa delle reti, garantendo a scala di area, con attività articolate in localizzazioni provinciali, il monitoraggio degli ecosistemi idrici; supportano gli altri servizi per la pianificazione, condividendo a livello regionale e di area con il CTR, progetti e linee di azione e contribuiscono alla divulgazione dei dati e all’implementazione di banche dati i fattori di pressione.

Collaborano inoltre con il Servizio territoriale nelle valutazioni ambientali dei monitoraggi prescritti dalle autorizzazioni, per la matrice di competenza. Sono strutturate in più sedi per unità territoriale, in considerazione delle esigenze organizzative e di servizio che richiedono un presidio diretto sul territorio.

Responsabili Unità specialistica di Sistemi Ambientali Acque (Servizio dei Sistemi Ambientali)
Elisabetta Russo - Area Prevenzione Ambientale Ovest

Enrica Canossa - Area Prevenzione Ambientale Centro
Roberta Cecilia Biserni - Area Prevenzione Ambientale Est 

Responsabile Unità Analitica Biologia ambientale Acque (Servizio dei Sistemi Ambientali)
Cristina Volta - Area Prevenzione Ambientale Metropolitana.

    Struttura Oceanografica Daphne. Presidia le attività di analisi, studio, ricerca e controllo dell’ambiente marino e delle acque di transizione, garantendo appropriato supporto al governo regionale, nazionale e agli enti locali per la predisposizione di piani e progetti di pianificazione, di risanamento e di tutela dell’ecosistema marino e del territorio costiero. Ha sede a Cesenatico.

    Area Idrografia e Idrologia. Presidia l’attività conoscitiva finalizzata ad assicurare la difesa del suolo, la tutela delle acque, la gestione del patrimonio idrico, provvedendo a rilevamento, validazione, archiviazione e pubblicazione delle grandezze climatiche e idrologiche. Sviluppa modellistica idrologica e relative elaborazioni per la gestione delle piene del Po e per la gestione della risorsa idrica a Protezione Civile nazionale / Centri Funzionali regionali, Agenzia inter-regionale per il fiume Po (AIPO), Autorità di Bacino Distrettuale del Fiume Po.

    Il laboratorio multi sito. Responsabile delle diverse fasi del processo analitico relativo alla acqua, dall’accettazione del campione fino alla emissione del rapporto di prova e al popolamento dei sistemi informativi dedicati; è costituito dalle sedi secondarie di Reggio Emilia, Bologna, Ferrara e Ravenna. Completa la rete laboratoristica, per le analisi isotopiche, il CTR Radioattività ambientale di PC.

    Servizi territoriali. Presidiano e garantiscono l’attuazione dei programmi delle attività di vigilanza e controllo ambientale per la matrice acqua, provvedono al rilascio di pareri, di relazioni tecniche a supporto dei procedimenti autorizzatori. Curano la costante comunicazione con il Servizio Sistemi ambientali di Area per un’analisi attenta della matrice acqua ai fini di valutazioni e risposte efficaci. Alimentano le banche dati proprie per le acque reflue, collaborano con il CTR per l’ottemperanza dei flussi informativi specifici verso la UE e il MATTM. Presidiano, per la matrice acqua, il controllo dei fattori di pressione antropica, mediante espressione di pareri e  controllo di insediamenti produttivi

    Area Coordinamento rilascio concessioni e Strutture Autorizzazioni e concessioni. Adottano i provvedimenti di autorizzazioni integrate ambientali (AIA) e uniche ambientali (AUA), autorizzazioni per installazione/esercizio di impianti di produzione/trasporto di energia, autorizzazioni per la gestione dei rifiuti e di bonifica dei siti contaminati, istruttorie relative a VIA, VAS e VALSAT, concessione per l´utilizzo delle risorse idriche e relativo demanio idrico. Sono strutturate in una area di coordinamento e strutture provinciali.



    ultima modifica 2020-12-04T17:39:46+02:00