Iniziative realizzate in Emilia-Romagna durante il Decennio Unesco

logo-dess.gif2005-2014
Decennio Unesco per l'educazione 
allo Sviluppo Sostenibile (Dess) 
 

Per una buona educ-azione, settimana  Dess Unesco 20142014_unesco.jpeg
La settimana 2014 ha celebrato la chiusura del Decennio Unesco per l'Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2005-2014. Dedicata al bilancio delle attività svolte nel decennio, la settimana ha raccolto buone pratiche e prassi educative svoltesi durante i dieci anni. Il Comitato nazionale ha inoltre realizzato tre convegni per un confronto tra le realtà che sopravviveranno al Decennio stesso e continueranno a promuovere l’educazione alla sostenibilità in tutte le regioni italiane:

- Università, Ricerca e Educazione alla Sostenibilità
- Per una Buona Educ-Azione: l’educazione formale e non formale allo Sviluppo Sostenibile
- L’Educazione alla Sostenibilità e il Mondo del Lavoro

2013_unesco.jpegPaesaggio, bellezza, creatività, settimana Dess Unesco 2013

La settimana Dess Unesco 2013 è stata dedicata ai temi del paesaggio, della bellezza e della creatività perché  ambiente e sostenibilità devono essere un vincolo, ma rappresentare l’occasione per creare, innovare, produrre bellezza. Le nuove generazioni devono quindi essere incoraggiate non solo a conservare e tutelare, ma a trarre ispirazione e slancio creativo nel pensare al nuovo, vedere il loro futuro e il loro sviluppo sostenibile.


2012_unesco.jpegMadre Terra: alimentazione, agricoltura ed ecosistema, settimana  Dess Unesco 2012

La settimana Dess Unesco 2012 è stata dedicata a diversi temi: agricoltura, rispetto del territorio, biodiversità, salute, gestione sostenibile delle risorse naturali, riduzione degli sprechi, diminuzione dell’impronta ecologica, modelli equi e sostenibili di produzione e consumo, filiera corta, chilometro zero, riduzione degli imballaggi, tradizioni e saperi delle popolazioni, distribuzione globale delle materie prime e degli alimenti.

I contenuti delle iniziative ruotano intorno al rapporto tra alimentazione e sviluppo sostenibile e al contributo che ognuno di noi può dare per un "sistema cibo" più sostenibile.


2011_unesco.jpegA come Acqua, settimana Dess Unesco 2011

La settimana Dess Unesco 2011 ha come tema l’acqua: “… per i suoi aspetti ecologici, scientifici, ma anche artistici e culturali, per il suo nesso con il sapere, la conoscenza e la diversità culturale, per il suo ruolo nella lotta alla povertà e nel perseguimento degli Obiettivi del Millennio”.


2010_unesco.jpegMobilità sostenibile, settimana Dess Unesco 2010

La settimana Dess Unesco 2010 ha promosso nuovi modi di interpretare e vivere gli spazi collettivi per soddisfare le esigenze di mobilità delle società contemporanee senza compromettere la qualità della vita, la salute e le risorse vitali.


2009_unesco.jpegCittà e Cittadinanza, settimana Dess Unesco 2009

La settimana Dess Unesco 2009 ha promosso le iniziative a favore di una città ecologica e solidale, fondata su nuovi stili di vita, e di una una cittadinanza consapevole e partecipata. Le Regioni, con i loro sistemi Infea, in accordo con il Coordinamento nazionale Agenda 21, hanno adottato un programma Agenda 21/Infea in partecipazione con i soggetti del territorio.


2008_unesco.jpegRiusa, riduci, ricicla, settimana  Dess Unesco 2008

Il tema della settimana Dess Unesco 2008 è stato ridurre i rifiuti, fare la raccolta differenziata, riciclare tutto quanto è possibile da ciò che si scarta quotidianamente, riutilizzare ciò che apparentemente non serve più, scoprire le possibili alternative alla obsolescenza dei manufatti alla quale l'attuale modello di sviluppo condanna i cittadini-consumatori.

ultima modifica 2020-11-27T23:30:34+02:00