Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Radioattività / Argomenti /

Trasferimento di combustibile nucleare

Relazioni relative ai 16 trasporti

Ora il combustibile nucleare irraggiato è in Francia per il riprocessamento.

Il 20 giugno 2010 si è concluso l´ultimo trasferimento di combustibile nucleare irraggiato dalla centrale nucleare di Caorso (Piacenza) all´impianto di ritrattamento di La Hague (Francia).

Dall´impianto sono partiti, all´interno di quattro contenitori speciali, gli ultimi 64 elementi di combustibile, pari a 11 tonnellate, che saranno riprocessati nell´impianto francese di La Hague. Dal 16 dicembre 2007 ad oggi, sono state effettuate 16 spedizioni, allontanando tutti i 1032 elementi di combustibile originari, pari a 190 tonnellate.

Le operazioni di trasferimento rientrano nell´accordo tra Sogin e Areva, siglato nel 2007, che prevede il trattamento in Francia delle 235 tonnellate di combustibile irraggiato allora complessivamente presenti sull´intero territorio nazionale, con lo scopo di recuperare le materie nucleari riutilizzabili e separare i residui riducendone i volumi.

Tali operazioni hanno visto Arpa Emilia-Romagna impegnata su due fronti: i controlli radiometrici in qualità di Ente Terzo con il compito di certificare il rispetto dei limiti fissati dalla IAEA per il trasporto di materie radioattive e la valutazione dell´impatto radiologico che le operazioni di trasferimento del combustibile nucleare irraggiato producono sull´ambiente e sulla popolazione.

Sono disponibili le relazioni riguardanti la valutazione dell´impatto radiologico dei trasporti fino ad ora effettuati compresa quella riguardante il 16° e ultimo trasporto.

 





Arpa, sezione di Piacenza

Anno riferimento: 2007, 2008, 2009, 2010

Anno pubblicazione: 2010




Materia: Radiazioni

Nodi: ex Arpae Piacenza vedi Area Ovest

Tipologia: Tecnico/istituzionali