Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / generale / Ricerca guidata / Documenti /

Criteri “verdi” negli appalti, le opportunità e i vincoli per le Agenzie ambientali

ArpaRivista 6/2008

L´incertezza sulla possibilità giuridica di includere criteri ambientali nei bandi di gara costituisce uno dei principali ostacoli alla diffusione delle pratiche del Green Public Procurement (GPP). Molte criticità sono state risolte per quanto riguarda i beni e servizi di uso comune per uffici. La sfida per le Agenzie ambientali è quella di elaborare e applicare, attraverso la collaborazione e la ricerca comune, criteri ambientali minimi per le proprie forniture di beni e servizi, anche attraverso l´applicazione di metodiche analitiche meno impattanti o la scelta di strumenti a minor consumo energetico.

Elena Bortolotti

Numero pagine: 2
Anno pubblicazione: 2008




Materia: Educazione ambientale

Dettaglio Arparivista/Ecoscienza

Numero pagina: 32
Rubrica:
Speciale: Acquisti verdi
Abstract

GREEN PROCUREMENT CRITERIA, OPPORTUNITIES AND CONSTRAINTS FOR ENVIRONMENTAL AGENCIES
One of the main obstacles in the GPP practices is the uncertainty on legal possibility to include environmental criteria in the calls for bids. Many criticalities concerning office products and services of common use in public administration have already been solved. The challenge for environmental agencies is to process and employ minimal environmental criteria for their goods supplies, also by means of less impacting analitycal methods or less energy demanding tools.


ArpaRivista 6/2008