Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Amianto polveri e fibre / Centro riferimento Amianto / Le analisi /

Microscopia ottica contrasto di fase (Mocf)

 Microscopio ottico contrasto di fase

 

Microscopio ottico contrasto di fase
Scarica l´immagine

Conteggio fibre totali aerodisperse regolamentate

 

Conteggio fibre totali aerodisperse regolamentate
Scarica l´immagine

L´uso della Microscopia ottica in contrasto di fase costituisce un indubbio elemento a favore della diffusione di indagini preliminari, screening veloci o controlli ripetuti in particolare in ambienti di lavoro o nelle fasi di scoibentazione di edifici o altre strutture.

Caratteristiche:
- Le analisi in Mocf si applicano solamente alla matrice aria (aspirazione, filtrazione su filtro)
- E´ un´analisi soltanto quantitativa delle fibre totali aerodisperse regolamentate senza la discriminazione di fibre di amianto e non, il risultato  è espresso in concentrazione (fibre /volume)
- Il metodo prevede il conteggio di tutte le fibre normate presenti sul filtro
- La metodica, basandosi sul conteggio casuale delle fibre totali regolamentate, presenta un elevato grado di incertezza statistica in relazione alla variabilità della strumentazione, degli operatori e dei laboratori. Una valutazione sistematica delle varie fonti di errore, con relativa analisi statistica, è stata condotta da vari autori ed in particolare dal Niosh, che riporta l´andamento del Coefficiente di variazione totale (Deviazione standard/Valore medio), comprensivo dell´errore di campionamento, in funzione del numero di fibre contate
- Fondamentale l´esperienza e l´abilità tecnica dell´analista,
- Il metodo analitico di riferimento è pubblicato sul D.M. 06/09/94 (MOCF) allegato 2, Who / 1997 e/o equivalenti

Metodi in MOCF per fibre e per luoghi di lavoro: parametri che definiscono la sensibilità

D.M. 06/09/94 (MOCF) allegato 2

Who/1997