Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Strumenti di sostenibilità / Argomenti / Ecolabel /

Ecolabel: prodotti

casetta

I prodotti con marchio Ecolabel UE - Informazioni generali

Per ogni Gruppo di Prodotti vengono definiti gli obiettivi rilevanti dal punto di vista ambientale e i corrispondenti criteri sulla base di studi sugli aspetti ambientali correlati alla produzione che prendono in esame l´intero "ciclo di vita" di questi prodotti.

Un singolo prodotto per potersi fregiare del marchio Ecolabel UE deve rispettare tutti i criteri ecologici definiti per il Gruppo di prodotti a cui appartiene.

I criteri ecologici per un Gruppo di prodotti hanno di norma una validità di 3-4 anni. Questo consente di tenere conto dei miglioramenti tecnici e dei cambiamenti del mercato nel momento della revisione dei criteri. La pubblicazione di nuovi criteri per un Gruppo di prodotti stabilisce la scadenza di validità dei criteri della precedente Decisione e l´utilizzatore del marchio interessato dalla revisione deve avviare la procedura di rinnovo della concessione. Le domande di rinnovo presentate a seguito di avvenuta revisione dei criteri, seguono lo stesso iter delle domande di prima concessione.

 

Costi

Un operatore intenzionato a richiedere l´Ecolabel UE dovrà valutare come costi:

  • i diritti di istruttoria per l´esame della domanda per prima concessione/rinnovo, il cui importo è compreso tra un minimo di € 350,00 ed un massimo di € 1.200,00.

Sono previste riduzioni nei casi di aziende certificate ISO 14001 o registrate EMAS. In questi casi, l´importo previsto per l´esame della domanda di certificazione Ecolabel UE, da parte dell´Organismo competente, viene ridotto del 15% e 30%, rispettivamente.

  • i diritti annuali per l’utilizzo del marchio, il cui importo corrisponde allo 0,15% del volume annuale delle vendite all´interno dell´Unione Europea varia da  un minimo 100,00 ed un massimo di € 25.000,00

Nessuna riduzione è applicabile ai diritti annuali per l’utilizzo del marchio Ecolabel UE

Ulteriori dettagli su costi e modalità di pagamento

 

Gruppi di prodotto certificabili

Calzature, carta per copia e carta grafica, carta da giornale, carta stampata, carta trasformata,  coperture dure, detersivi per bucato, detersivi per bucato per uso professionale, detersivi per lavastoviglie, detersivi per lavastoviglie automatiche industriali o professionali, detersivi per piatti, lubrificanti, materassi, mobili, personal computer,  prodotti cosmetici da sciacquare, prodotti igienici assorbenti, prodotti per la pulizia per superfici dure, prodotti tessili, prodotti vernicianti per esterni ed interni, riscaldamento ad acqua, rivestimenti del suolo a base di legno, sughero e bambù, substrati di coltivazione ammendanti e pacciame, televisori, tessuto carta.


La Commissione europea ha avviato alcuni anni fa uno studio di fattibilità per la predisposizione di criteri ambientali per i prodotti alimentari e mangimi (food and feed products) e uffici (office buildings). In seguito a tali studi la Commissione ha deciso:

  • di non sviluppare in questo momento per i prodotti alimentari e mangimi criteri Ecolabel UE; la Commissione potrebbe rivedere tale posizione in futuro nell´ottica di considerare il possibile ruolo del marchio Ecolabel UE in un quadro di sviluppo più ampio connesso ad una strategia alimentare dell´UE
  • di interrompere temporaneamente la predisposizione di criteri Ecolabel UE per gli uffici, mentre continua la predisposizione di una prima serie di indicatori chiave per la valutazione delle prestazioni ambientali degli edifici da realizzare entro il 2017/2018; tale lavoro potrebbe successivamente supportare lo sviluppo di criteri Ecolabel UE per gli uffici.

Rispetto, invece, ai criteri ambientali già definiti dalle Decisioni europee, la Commissione sulla base di una estesa valutazione dello schema (fitness check, 30 giugno 2017) ha in programma di:

  • dismettere i criteri  relativi a vasi sanitari a scarico d´acqua e orinatori, rubinetteria per sanitari e apparecchiature per la riproduzione di immagini

  • raggruppare  le categorie di prodotto strettamente correlate

Ulteriori informazioni e i relativi draft dei criteri ambientali in revisione sono disponibili sul sito del European Product Bureau.

Domanda di estensione Ecolabel UE in fase di transizione dall´entrata in vigore di una nuova Decisione

Durante il Competent Body Forum del 16 Giugno 2015 la Commissione europea ha chiarito che, sebbene non sia consigliabile, è possibile per un´azienda già licenziataria, (il cui contratto stia per cessare la propria validità in conseguenza della pubblicazione di una nuova Decisione che, per lo stesso gruppo di prodotti, sostituirà la precedente), richiedere l´estensione della propria licenza d´uso del Marchio, in relazione alla precedente Decisione, anche dopo i 2 mesi dalla entrata in vigore della  nuova Decisione e fino alla scadenza del proprio contratto (di norma 12 mesi dall´entrata in vigore della nuova Decisione).
Non è possibile, invece, oltre il termine dei due mesi, presentare domande di prima concessione in relazione alla Decisione sostituita.

Accreditamento dei laboratori per tutte le prove inerenti i criteri Ecolabel

Qualora criteri Ecolabel UE relativi ad un gruppo di prodotti richiedano l’esecuzione di prove da parte di laboratori, questi debbono essere accreditati secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025 "Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e di taratura". Elenchi di prove e laboratori italiani accreditati sono consultabili sul sito di ACCREDIA​.

 

Contenuti aggiornati al 15 gennaio 2018