Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Strumenti di sostenibilitą / Argomenti / Ecolabel /

Ecolabel: servizi


SERVIZI

I servizi con marchio Ecolabel UE - Informazioni generali

La ricettività turistica è il primo servizio per il quale sono stati sviluppati i criteri ecologici per il conseguimento dell´Ecolabel UE, nel 2003. A seguire nel 2005 sono stati emessi anche i criteri per il servizio di campeggio. Con la Decisione del 25 gennaio 2017 n. 2017/175/UE la Commissione ha poi aggiornato i criteri Ecolabel unificando in un unico provvedimento i criteri per il servizio di campeggio e per i servizi di ricettività turistica in modo da ottimizzare le caratteristiche comuni.
Con la Decisione UE/2017/175 del 25/01/2017, che stabilisce i criteri per l’assegnazione del marchio ecologico Ecolabel UE alle strutture ricettive, la validità dei contratti stipulati ai sensi delle precedenti Decisioni 2009/564/CE (Servizi di campeggio) e 2009/578/CE (Servizio di ricettività turistica) è prorogata di ulteriori 20 mesi, fino al 25/09/2018.
Fino al 25/3/2017 è ancora possibile presentare  domanda di assegnazione del marchio Ecolabel UE per «servizi di ricettività turistica» o «servizi di campeggio»  sulla base dei criteri  (in scadenza) stabiliti nelle decisioni 2009/578/CE o 2009/564/CE. Le licenze Ecolabel UE attribuite in base tali criteri potranno essere utilizzate fino al 25/09/2018.Dal 26/03/2017 in poi potranno essere accettate solo le domande presentate in conformità alla Decisione UE/2017/175.
I criteri sono validi per 5 anni dalla data di approvazione della Decisione.
Il  principale obiettivo dei criteri  è:

  • promuovere l´uso di energie rinnovabili
  • risparmiare energia e acqua
  • limitare la produzione di rifiuti
  • promuovere la comunicazione e l´educazione ambientale

Un servizio per potersi fregiare del marchio Ecolabel UE deve rispettare i criteri ecologici definiti per il Gruppo di servizi a cui appartiene come sotto riportato:

  • conformità a tutti i criteri obbligatori;
  • conformità ad un numero sufficiente di criteri facoltativi tale da ottenerealmeno 20 punti per il servizio di ricettività turistica e 20 o 24 (se sono erogati servizi comuni) per il servizio di campeggio.

La pubblicazione di nuovi criteri per un Gruppo di prodotti stabilisce la scadenza di validità dei criteri della precedente Decisione e l´utilizzatore del marchio interessato dalla revisione deve avviare la procedura di rinnovo della concessione. Le domande di rinnovo presentate a seguito di avvenuta revisione dei criteri, seguono lo stesso iter delle domande di prima concessione. 

 

Costi Ricettività turistica - campeggi

Un operatore intenzionato a richiedere l´Ecolabel UE dovrà valutare come costi:

  • i diritti per l´esame della domanda per prima concessione/rinnovo, il cui importo è compreso tra un minimo di €350,00 ed un massimo di €1.200,00.

Sono previste riduzioni nei casi di aziende certificate ISO 14001 o registrate EMAS. In questi casi, l´importo previsto per l´esame della domanda di certificazione Ecolabel UE, da parte dell´Organismo competente, viene ridotto del 15% e 30%, rispettivamente.

  • i diritti annuali per l’utilizzo del marchio che corrispondono allo 0,10 % del volume di affari annuo, con importo compreso tra un minimo di  € 100,00 ed un massimo di € 25.000,00.

Nessuna riduzione è applicabile ai diritti annuali per l’utilizzo del marchio Ecolabel UE.

 

Ulteriori dettagli

 

I servizi certificabili con l´Ecolabel UE

Il gruppo di prodotti «strutture ricettive» comprende la fornitura di servizi di ricettività turistica e di servizi di campeggio nonché uno qualsiasi dei seguenti servizi accessori gestiti dal fornitore di ricettività turistica:

  1. servizio di ristorazione;
  2. strutture ricreative o sportive;
  3. spazi verdi;
  4. strutture per eventi individuali quali conferenze, riunioni o formazioni professionali;
  5. impianti sanitari, strutture adibite a lavanderia e cucina o servizi d´informazione in comune per i turisti del campeggio, i viaggiatori e gli ospiti. I servizi di trasporto e i viaggi di piacere sono esclusi dal gruppo di prodotti «strutture ricettive».

Ai fini della presente decisione si intende per:

  1. «servizi di ricettività turistica», l´erogazione a pagamento del servizio di pernottamento in strutture ricettive al chiuso dotate di stanze adeguatamente attrezzate con almeno un letto nonché impianti sanitari privati o comuni, offerto come attività principale a turisti, viaggiatori e ospiti  (alberghi, motel, villaggi turistici, pensioni, B&B e agriturismi);
  2. «servizio di campeggio», la fornitura a pagamento di piazzole attrezzate per accogliere una delle seguenti strutture: tende, roulotte, camper, case mobili, bungalow e appartamenti nonché impianti sanitari privati o comuni, offerto come attività principale a turisti, viaggiatori e ospiti.

Rispetto invece a nuovi gruppi di prodotto, è in corso presso la Commissione europea lo studio di fattibilità per la predisposizione di criteri ambientali per il gruppo di servizi: servizi di pulizia.
Ulteriori informazioni e relativi draft dei nuovi criteri ambientali e di quelli in revisione sono disponibili sul sito del European Product Bureau

 

Contenuti aggiornati al 01 agosto 2017