Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Amministrazione trasparente / Attivitą e procedimenti /

Dettaglio Effettuazione tirocini

Lo svolgimento di un tirocinio presso le strutture di Arpae Emilia-Romagna è subordinato alla sottoscrizione da parte dell´ente di riferimento (Università, Istituti Scolastici, altri soggetti, pubblici e privati, accreditati o autorizzati) di un accordo con l´Agenzia.

Per informazioni su modalità di presentazione domande, Università convenzionate con Arpae, tipologia frequenze ammesse, programmazione del numero di tirocini ospitabile presso le strutture dell´Agenzia. 

Riferimenti normativi e regolamentari: L.R. Emilia-Romagna 1/2019; L.R. Emilia-Romagna 7/2013; L.R. Emilia-Romagna 17/2005; Disciplina delle frequenze temporanee presso le strutture di Arpae.

 

MODALITA´ AVVIO PROCEDIMENTO
(istanza di parte o d´ufficio)
Istanza di parte
UNITA´ ORGANIZZATIVA COMPETENTE

Direzione Generale per convenzioni riguardanti tutta l´Agenzia o più strutture.

Aree Prevenzione Ambientale, Aree Autorizzazioni e Concessioni, Strutture Tematiche, Direzione Tecnica, Direzione Amministrativa, Servizi in staff alla Direzione Generale per convenzioni che riguardano la singola struttura di riferimento.

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Direttore Generale o suoi delegati per convenzioni riguardanti tutta l´Agenzia o più strutture.
Responsabili delle Aree Prevenzione Ambientale, delle Aree Autorizzazioni e Concessioni, delle Strutture Tematiche, Direttore Tecnico, Direttore Amministrativo, Responsabili dei Servizi in staff alla Direzione Generale o loro delegati per convenzioni che riguardano la singola struttura di riferimento.
RESPONSABILE DEL PROVVEDIMENTO FINALE

Direttore Generale per convenzioni riguardanti tutta l´Agenzia o più strutture.
Responsabili delle Aree Prevenzione Ambientale, delle Aree Autorizzazioni e Concessioni, delle Strutture Tematiche e Strutture Autorizzazioni e Concessioni, Direttore Tecnico, Direttore Amministrativo, Responsabili dei Servizi in staff alla Direzione Generale per convenzioni che riguardano la singola struttura di riferimento.

TIPOLOGIA PROVVEDIMENTO FINALE Deliberazione del Direttore Generale o determinazione dirigenziale
SOGGETTO CON POTERE SOSTITUTIVO Ai sensi dell´art. 5, comma 5, del Regolamento Arpae per l´adozione degli atti di gestione delle risorse dell´Agenzia, il Direttore Generale fissa un termine per l´adozione del provvedimento e in caso di permanere dell´inerzia individua un altro Dirigente competente.
TERMINE DI CONCLUSIONE 30 giorni come disposto dalla L. 241/90
ELENCO ATTI O DOCUMENTI DA ALLEGARE ALL´EVENTUALE ISTANZA DI PARTE  
DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL PROVVEDIMENTO / SILENZIO ASSENSO DELL´AMMINISTRAZIONE Non previsti
STRUMENTI DI TUTELA AMMINISTRATIVA E GIURISDIZIONALE Autorità giudiziaria ordinaria (Giudice del Lavoro).
NOTE (EVENTUALI)