Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Strumenti di sostenibilitą / Argomenti / EMAS /

Arpae e EMAS

Il regolamento EMAS prevede che l’Organismo competente (in Italia il Comitato Ecolabel Ecoaudit) rilasci la registrazione dopo aver accertato il rispetto da parte dell’organizzazione di tutti i requisiti del regolamento stesso. A tal fine il Comitato Ecolabel Ecoaudit si avvale di ISPRA per lo svolgimento dell’istruttoria tecnica che a sua volta richiede alle ARPA/APPA  territorialmente competenti la  verifica della conformità legislativa.

Nello specifico, quindi, l´Agenzia ha il compito di intervenire nei processi primari della registrazione fornendo ad ISPRA le informazioni relative all´assenza di violazioni degli obblighi normativi applicabili in materia di ambiente.

Per ulteriori approfondimenti inerenti il ruolo del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA) ISPRA, Arpa/Appa nel processo di registrazione EMAS si veda la Procedura “Integrazione del Sistema ISPRA – ARPA/APPA nei processi di adesione ad EMAS delle organizzazioni” del 30/06/2014.

Arpae aderisce, inoltre, alla Rete Referenti EMAS Ecolabel UE e GPP, istituita nel 2013 con il compito di promuovere la diffusione delle certificazioni volontarie, attraverso la realizzazione di procedure e linee guida.

L’attività svolta dalla Rete nel triennio 2014 – 2016 ha portato alla realizzazione di documenti del SNPA inerenti, oltre  la gestione della registrazione da parte di ISPRA e delle Arpa/Appa, anche di benefici e incentivi associati ad EMAS e l’informazione e assistenza alle organizzazioni. Tali documenti sono disponibili nella sezione “Indagini e studi di settore” della documentazione EMAS.

 

Contenuti aggiornati al 27 luglio 2017