Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Struttura Daphne / In Daphne / Progetti /

Progetto Requisite

ll progetto REQUISITE prevede la realizzazione di una rete che raccolga ed integri le informazioni riguardanti i fenomeni di eutrofizzazione e delle mucillagini delle acque marine dell´Adriatico centro settentrionale rilevati dalle Agenzie Regionali per l´Ambiente e dagli istituti di ricerca croati e italiani.
I bollettini informativi che verranno redatti potranno diventare uno strumento informativo strategico per le Amministrazioni locali di rilevanza sia regionale, che provinciale e comunale al fine di disporre di informazioni e, se possibile, previsioni sull´andamento dei fenomeni monitorati. I due fenomeni presi in esame si manifestano su ampia scala interessando l´intero bacino dell´Adriatico centro-settentrionale. Attualmente le attività di monitoraggio effettuate dalle Regioni in risposta alle domande normative nazionali focalizzano le osservazioni sulla qualità delle acque costiere, comprendendo i fenomeni eutrofici, ma non rivolgono la necessaria attenzione al fenomeno delle mucillagini che, ormai da quasi vent´anni, si manifesta in forma invasiva in ampie aree dell´Adriatico. Le informazioni che scaturiranno da INTERREG completeranno il quadro conoscitivo riferito all´intero bacino Adriatico centro-settentrionale, già monitorato nella parte settentrionale nell´ambito del progetto INTERREG IIIA Phare CBC Italia Slovenia 2000 - 2006 (coordinatore Osservatorio Alto Adriatico Polo Regionale del Veneto). Una attiva integrazione verrà effettuata con il progetto ADRICOSM, finanziato dal Ministero dell´Ambiente e del Territorio, finalizzato ad implementare il sistema di gestione integrata della fascia costiera del Mare Adriatico tramite un modulo previsionale sulle correnti. Un´ulteriore integrazione delle informazioni raccolte in mare e delle previsioni sulle dinamiche delle correnti prevede la messa a punto di indici per la stima della probabilità di affioramento e spiaggiamento del materiale mucillaginoso mediante elaborazioni di immagini da telerilevamento. La Croazia partecipa nell´ambito del Programma Nazionale Croato di monitoraggio "Ricerca sistematica del mare Adriatico come base per uno sviluppo sostenibile della Repubblica della Croazia" (Projekt "Jadran"), iniziato nel 1998, di cui l´Istituto "Rudjer Boskovic" è il coordinatore. Verranno inoltre coinvolti Istituti di Ricerca italiani (CNR, ICRAM) e organizzazioni ONG Legambiente Emilia Romagna.
Il progetto è stato realizzato con il contributo del FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) all´interno del Programma INTERREG III A Transfrontaliero Adriatico

Visita il sito REQUISITE