Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Energia /

Calano le emissioni dai grandi impianti di combustione

Report dell’Agenzia europea valuta gli effetti ambientali, sanitari ed economici della normativa

(20/08/19) 

In Europa sono calate le emissioni atmosferiche inquinanti più significativi, come anidride solforosa, ossidi di azoto e polveri, determiniate dai grandi impianti di combustione: tra il 2004 e il 2015 - 81% per anidride solforosa, - 49% per gli ossidi di azoto, - 77% per le polveri. Questi inquinanti sono molto dannosi per la salute umana e gli ecosistemi e causano perdite economiche consistenti.

Secondo l’ultimo rapporto dell´Agenzia europea per l´ambiente, il merito di queste riduzioni sarebbe soprattutto della Direttiva europea sui grandi impianti di combustione, tra cui le centrali energetiche a fonti fossili. Questa normativa europea avrebbe svolto un ruolo fondamentale per armonizzare le prestazioni ambientali del settore: dopo il 2004 gli Stati membri con i livelli di emissione più elevati (soprattutto del Centro-Europa) avrebbero migliorato le loro prestazioni ambientali, avvicinando gli Stati più virtuosi (tra cui c´è anche l´Italia). Questo successo della normativa europea potrà essere d’esempio per future politiche e regolazioni, anche in altri settori chiave per la transizione verso un´Europa più sostenibile.



Versione stampabileVersione stampabile