Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Rischio industriale /

Più ispezioni in regione negli stabilimenti a rischio di incidente rilevante nell´ultimo triennio

Sensibile aumento rispetto al passato delle ispezioni sul sistema di gestione della sicurezza negli stabilimenti RIR di soglia inferiore e superiore in Emilia Romagna

(11/05/20) 

Gli stabilimenti a rischio di incidente rilevante,  in base alla natura e ai quantitativi di sostanze pericolose detenute, sono classificati di soglia superiore o di soglia inferiore ai sensi del D.Lgs n. 105/2015recepimento della Direttiva europea (“Seveso III”).

Gli stabilimenti a rischio di incidente rilevante ai sensi del D.Lgs n. 105/2015 hanno l’obbligo di predisporre e di attuare un sistema di gestione della sicurezza per la prevenzione degli incidenti rilevanti (SGS-PIR).

Le ispezioni negli stabilimenti di soglia superiore sono a carico del Ministero dell’Interno che si avvale del Comitato Tecnico Regionale (CTR).

In Emilia Romagna rappresentanti di Arpae sono nominati componenti delle Commissioni Ispettive incaricate dello svolgimento delle ispezioni su mandato del CTR, insieme a rappresentanti di Vigili del Fuoco e INAIL o UNMIG, quest’ultimo in caso di ispezioni in stabilimenti di stoccaggio sotterraneo di gas naturale. 

Le ispezioni, volte ad accertare l´adeguatezza della Politica di prevenzione degli incidenti rilevanti posta in atto dal Gestore e del relativo Sistema di gestione della sicurezza, prevedono anche verifiche sui sistemi tecnici adottati per prevenire gli incidenti rilevanti e mitigarne le conseguenze.

La frequenza delle ispezioni è stabilita in base ad una pianificazione basata sulla valutazione sistematica dei pericoli di incidente rilevante legati ai singoli stabilimenti.

Su 52 stabilimenti di soglia superiore in esercizio in regione, 19 stabilimenti sono stati oggetto di ispezione nell’anno 2017, 20 nel 2018  e 17 nel  2019.

In Emilia Romagna lo svolgimento delle ispezioni negli stabilimenti di soglia inferiore è affidato ad una Commissione Ispettiva, che effettua ispezioni sugli stabilimenti presenti sul territorio regionale, secondo un piano regionale elaborato sulla base di criteri di priorità ed un programma annuale delle ispezioni.

In Emilia Romagna nel triennio 2017- 2019 sono stati ispezionati complessivamente 22 stabilimenti su 30 presenti in regione ( 8 nel 2017, 7 nel 2018, 7 nel 2019). 

Per l’anno 2020 sono già stati approvati i programmi delle ispezioni ordinarie previste per gli stabilimenti di soglia superiore e inferiore. 

Inoltre ispezioni straordinarie possono essere disposte dalle Autorità competenti in caso di denunce gravi, incidenti o quasi incidenti e in caso di mancato rispetto degli obblighi previsti dalla normativa vigente. 

Arpae infine partecipa ai gruppi di lavoro incaricati dal CTR per lo svolgimento delle istruttorie tecniche di valutazione del Rapporto di sicurezza, per accertare e verificare l’idoneità dell’analisi di rischio di incidente rilevante e le relative misure di sicurezza adottate per ridurre la frequenza degli incidenti e/o limitarne le loro conseguenze.

 

Per approfondire 

Ispezioni presso gli stabilimenti di soglia superiore

Ispezioni presso gli stabilimenti di soglia inferiore 

Altre informazioni sugli stabilimenti RIR in Regione 

Report mensile stabilimenti RIR 

Schede stabilimenti

Cartografia

A chi rivolgersi 

Contatti Ptr-RIR



Versione stampabileVersione stampabile