Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Struttura Daphne /

Alghe tossiche: approfondiamo il problema

Si svolgerà a Cesenatico dal 15 al 17 maggio il modulo formativo organizzato da Arpa Emilia-Romagna Struttura Oceanografica Daphne e dal Centro Ricerche Marine sulle problematiche relative alle alghe tossiche.

(03/05/07) 

Coolia monotis ARPA Struttura Oceanografica Daphne e il Centro Ricerche Marine in collaborazione con APAT organizzano dal 15 al 17 maggio presso la sede in Viale Vespucci 2 Cesenatico il II Modulo formativo dedicato a "Fioriture algali di Ostreopsis ovata lungo le coste italiane". Il corso è rivolto agli operatori delle varie Agenzie regionali per l´Ambiente al fine di poter formare il personale addetto al monitoraggio, campionamento e riconoscimento delle microalghe tossiche bentoniche; tale formazione si colloca nell´ottica di fornire alle Agenzie un´ulteriore strumento di competenza nel controllo ambientale anche in previsione dell´imminente inizio della stagione balneare.

 La durata del corso è di 3 giorni ed è indirizzata a rappresentanti delle Agenzie regionali costiere, la partecipazione per ogni Agenzia è di 1-2 persone. Le attività formative saranno svolte in stretta collaborazione con le Agenzie regionali della Liguria e della Toscana. Per le attività formative di campionamento e di monitoraggio sarà utilizzato il mezzo nautico M/n Daphne II dell´Arpa Emilia-Romagna e saranno disponibili filmati preparati ad hoc per la visualizzazione delle procedure operative da effettuare in acqua da parte del personale subacqueo. Saranno esaminate procedure in due ambienti diversi: costa rocciosa e costa sabbiosa con presenza di difese rigide.
Ostreopsis ovata Per quanto riguarda il riconoscimento della microalga in laboratorio oltre a lezioni teoriche verrà predisposto un numero adeguato di microscopi al fine di dare la possibilità ad ogni operatore partecipante di poter esercitarsi nel riconoscimento del fitoplancton e conseguente determinazione quali-quantitativa. Le attività analitiche per le determinazioni delle tossine saranno affrontate dal competente Centro Ricerche Marine sia per quanto riguarda i corsi teorici, che per le analisi di laboratorio.

L´esigenza di organizzare un corso formativo su questo argomento nasce dal fatto che sono sempre più frequenti le segnalazioni lungo le coste italiane di fioriture potenzialmente nocive determinate da microalghe bentoniche come le Dinoflagellate Ostreopsis spp., Prorocentrum lima, Coolia monotis. Fin dal 1998, ed in maniera più incisiva negli ultimi 2-3 anni, questi fenomeni hanno attirato l´attenzione di cittadini, mezzi di comunicazione, stake-holders, e Prorocentrum lima della comunità scientifica. Questi fenomeni hanno riguardato le coste liguri, toscane, laziali, siciliane, pugliesi, marchigiane e friulane; altre regioni costiere hanno riscontrato la presenza della sola microalga senza però manifestare sintomatologie. Sono state proprio le recenti fioriture di Ostreopsis ovata a rappresentare un vero e proprio fattore di rischio tanto per l´ecosistema marino che per la salute umana.
Infatti nel corso delle fioriture, l´impatto sull´ecosistema si presenta con alterazione della qualità e della trasparenza delle acque, moria di organismi bentonici sia fissi che mobili quali echinodermi, molluschi e celenterati. L´altro impatto sulla salute umana si riferisce all´insorgenza di una sintomatologia che va da dolori muscolari ed articolari, congiuntivite, febbre, rinorrea, tosse ed irritazione delle prime vie aeree; tali sintomi sarebbero presumibilmente dovuti all´inalazione di aerosol marino carico di tossina algale; questa ultima tossina sarebbe in grado di provocare l´effetto rapidamente, dopo una esposizione di sole 2-3 ore e di regredire in media entro le 12 ore.

Scarica il programma del corso

Scarica un elenco di alberghi di Cesenatico



Versione stampabileVersione stampabile