Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Reggio Emilia /

Qualità dell´aria a Reggio Emilia: report mensile di dicembre

Il mese di dicembre è stato caratterizzato da un flusso perturbato proveniente dall’Atlantico con diverse fasi intercorse a carattere freddo.

(11/01/18) 

 

 

Le temperature sono state inferiori alla norma, con minime che hanno toccato i -8°C nella bassa pianura e diversi episodi di neve e pioggia, quest’ultimi anche a carattere eccezionale.

Per quanto riguarda il particolato PM10, anche se le concentrazioni giornaliere non sono salite oltre i 100 µg/m3 come nel mese precedente, sono rimaste ugualmente alte, con valori medi a V.le Timavo di 48 µg/m3 e compresi tra i 37 ed i 42 µg/m3 nelle stazioni di fondo urbana e sub urbane.

Elevato il numero dei superamenti del valore limite giornaliero di 50 µg/m3: 8 i superamenti di San Lazzaro e Castellarano, 10 nella stazione di V.le Timavo ed 11 a San Rocco. Il valore medio mensile del PM2.5 è compreso tra i 30-36 µg/m3 con valori medi giornalieri che superano gli 80 µg/m3. Elevate le concentrazioni di tutti gli inquinanti gassosi: il biossido d’azoto, pur non registrando superamenti del valore limite orario, ha registrato un valore orario massimo di 116 µg/m3 in V.le Timavo e concentrazioni medie comprese tra i 30 µg/m3 avute a San Lazzaro ed i 50 µg/m3 di V.le Timavo.

Elevati i valori di benzene con una media mensile di 2.8 µg/m3 ed un valore massimo orario di 13.5 µg/m3. Poco significativo l’ozono in quanto l’inquinante si manifesta unicamente nel periodo estivo.

Con il mese di dicembre si conclude l’anno 2017 che ha evidenziato un netto peggioramento rispetto all’anno 2016, con incremento di tutti gli inquinanti presso tutte le stazioni di rilevamento.

scarica il report di dicembre (pdf 1,3 MB)

visualizza e scarica i report precedenti

Che cos´è l´Indice di Qualità dell´Aria



Versione stampabileVersione stampabile