Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae / Ferrara /

Odori molesti nel Mezzano ferrarese: gli interventi decisi oggi

Le decisioni assunte nella riunione di oggi a Ferrara per estinguere definitivamente la combustione nelle aree del Mezzano.

(05/08/15) 

Si è tenuta questa mattina, presso la sede di Arpa Ferrara, una riunione per fare il punto della situazione sul fenomeno degli odori molesti nella zona del Mezzano ferrarese.

Erano presenti, oltre ai funzionari di Arpa, i sindaci dei comuni di Ostellato e Comacchio, i tecnici dell´Unione dei Comuni, i tecnici del Consorzio di bonifica, della Protezione civile della Provincia di Ferrara, il direttore dell´Unità operativa Igiene pubblica per il Dipartimento di sanità pubblica della Azienda Usl di Ferrara.

I sopralluoghi di Arpa hanno consentito di mettere in relazione le esalazioni sgradevoli avvertite in questi giorni dai cittadini, con l´incendio – oramai spento – di sterpaglie in località Mezzano nel Comune di Ostellato. L´incendio ha innescato la combustione del terreno agricolo incolto, prevalentemente torboso e tipico della zona.

L´area  interessata dal fenomeno è di circa 20 ettari. Si è preso atto che fenomeni di questo genere sono ricorrenti in questa zona, ma è la prima volta che interessano un´area così estesa.
A oggi si sono rilevate vaste aree con esalazioni di fumi che continuano a propagarsi a seconda della direzione principale del vento.

Sul luogo è in corso un intervento da parte della proprietà e del Consorzio, volto a sommergere l´area attraverso l´impiego di acqua derivata dal vicino canale con due gruppi di pompaggio.

Considerata l´urgenza delle azioni da intraprendere, si è deciso di incrementare l´efficacia dell´intervento di allagamento in atto nell´area interessata, allo scopo di estinguere definitivamente la combustione.

Si è deciso quindi di far confluire sul luogo mezzi di movimentazione terra, per costruire argini di contenimento e pompe idrovore per aspirare acqua dal canale adiacente e allagare tutta l´area. E´ stata coinvolta, per questo, la Sala operativa regionale della Protezione civile che si è dichiarata pronta, così come i Comuni di Ostellato e Comacchio, a mettere a disposizione le attrezzature necessarie.

L´Azienda Usl ritiene inoltre che gli attuali punti di monitoraggio di Arpa presenti a S. Giuseppe di Comacchio e a Ostellato siano idonei a effettuare il costante monitoraggio della qualità dell´aria per il periodo che sarà necessario alla definitiva risoluzione del problema.

 

Notizie correlate:

Fumo nel Mezzano (FE), il monitoraggio di Arpa sull’aria (06/08/2015)

Esalazioni fumose nel ferrarese, il monitoraggio di Arpa (04/08/2015)

 



Versione stampabileVersione stampabile