Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

L´evoluzione del controllo ambientale, online Ecoscienza 4/2016

Disponibile online il nuovo numero della rivista di Arpae. Al centro l’evoluzione del controllo ambientale dopo le leggi 68/2015 e 132/2016 e l’innovazione nel settore della chimica.

(13/10/16) 

Pubblicato online il nuovo numero della rivista di Arpae. Al centro l’evoluzione del controllo ambientale dopo la legge “ecoreati” e la legge che istituisce il Sistema nazionale a rete di protezione ambientale (Snpa). In questo numero anche l’innovazione nell’industria chimica e il controllo ambientale in questo settore. 

COME CAMBIA IL CONTROLLO AMBIENTALE
Nuovo sistema delle Agenzie, applicazione della legge “ecoreati”, unificazione Forestale-Carabinieri

L’approvazione definitiva della legge di costituzione del Sistema nazionale di protezione dell’ambiente (Snpa) non è l’unico elemento di novità; la portata della legge 68/2015 sui delitti ambientali richiede uno sforzo applicativo non indifferente, con l’introduzione di istituti giuridici nuovi per i quali occorre individuare e coordinare compiti distinti fra attività della Magistratura, delle Forze di polizia e delle Agenzie ambientali; a tal proposito si sta andando verso protocolli d’intesa fra Procure e Agenzie.
 L’unificazione della Forestale con i Carabinieri rappresenta inoltre una novità di grande rilievo.
Non mancano le difficoltà, in primo luogo la necessità di rendere pienamente compatibili la natura regionale di ogni singola Agenzia con la nuova realtà di appartenere a un unico sistema nazionale. Ecoscienza dedica al tema numerosi contributi, sia a livello tecnico che politico-istituzionale.

CHIMICA E INNOVAZIONE
La “chimica circolare”, l’industria chimica è più verde

A 40 anni dall’incidente di Seveso l’industria chimica ha dimostrato di saper cambiare, attraverso il rinnovamento di prodotti e processi. Ma l’eredità pesante della chimica del passato è tangibile in molti siti italiani, alcuni dei quali ancora produttivi. Oggi la parola “chimico” ha ancora in generale un senso negativo e per cambiare questa percezione devono cambiare la chimica, i chimici e il modo di comunicare.
Nel servizio l’evoluzione delle bonifiche e del controllo, realizzata anche attraverso un rinnovato rapporto tra aziende, territorio
 e istituzioni, oltre ad alcune esperienze di Ispra e delle Agenzie ambientali nel quadrilatero della chimica (Marghera, Mantova, Ferrara, Ravenna), in Puglia (Manfredonia e Brindisi), in Toscana, in Piemonte.

 

Altre novità nelle rubriche Legislazione news, Libri, Eventi 

 

 

Vai a Ecoscienza 4/2016, versione sfogliabile

Scarica Ecoscienza 4/2016 (pdf)

Vai a Ecoscienza hp

 

 





Versione stampabileVersione stampabile