Temi ambientali
Arpae in regione
Arpae Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

Qualità dell’aria: la situazione nei primi 15 giorni di ottobre

Le valutazioni di Arpae sui primi superamenti stagionali del PM10

(17/10/17) 

La prima metà del mese di ottobre, nell’area di pianura del nord Italia, è stata caratterizzata da giornate con valori elevati di inquinanti, in particolare per le polveri PM10

Nel dettaglio, nei primi cinque giorni del mese sono stati riscontrati dati quotidiani che hanno toccato il valore massimo di 96 µg/m3 a Modena-Giardini superando il valore indicato dalla normativa pari a 50 µg/m3, da non superare più di 35 giorni per anno.

Nei giorni successivi si è assistito a un periodo in cui i valori di PM10 sono diminuiti in tutta le regione, a causa di una perturbazione che ha rimescolato le masse d’aria, per poi risalire di nuovo in maniera progressiva e persistente partendo dalle aree prossime al fiume Po. 

I primi superamenti sono stati registrati il 9 ottobre a Piacenza, estendendosi nei giorni successivi fino alle province romagnole. I valori più elevati sono stati osservati sabato 14 in prossimità dell’asta del Po (87 µg/m3 a Ferrara, valori superiori a 100 µg/m3 in Lombardia), diminuendo leggermente nelle giornate di domenica 15 e lunedì 16 ottobre.

Tale andamento è conseguenza della presenza di un anticiclone subtropicale che, influenzando le condizioni meteorologiche dell’area padana e portando aria calda in quota, limita il rimescolamento delle masse d’aria, generando una condizione di accumulo degli inquinanti nei bassi strati dell’atmosfera.
Si prevede che nella giornata di oggi (martedì 17) la situazione rimanga sostanzialmente invariata; nei giorni successivi il cedimento dell’area di alta pressione e l’afflusso di aria più fresca porteranno una graduale riduzione dei livelli di PM10.

A seguito dei ripetuti superamenti dei limiti di legge per le concentrazioni di PM10, a partire da martedì 17 ottobre, nelle province di Piacenza, Reggio Emilia, Modena e Ferrara sono entrate in vigore le misure emergenziali di primo livello (arancione). I provvedimenti riguardano 9 comuni con oltre 30.000 abitanti (Piacenza, Reggio Emilia, Modena, Sassuolo, Formigine, Carpi, Castelfranco Emilia, Ferrara, Cento), e resteranno in vigore almeno fino a giovedì 19 ottobre.

Vai a L´aria in Emilia-Romagna

Vai a Liberiamo l´aria


Concentrazioni di PM10 (media giornaliera, µg/m3) osservate in Emilia-Romagna sabato 14 ottobre Bollettino PM10 in Emilia-Romagna sabato 14 ottobre

 

Concentrazioni di PM10 (media giornaliera, µg/m3) osservate in alcune stazioni di traffico dell’Emilia Romagna e della Lombardia nel corso dell’episodio (dati ARPAE, ARPA Lombardia)

Concentrazioni di PM10 (media giornaliera, µg/m3) osservate in alcune stazioni di traffico dell’Emilia-Romagna e della Lombardia nel corso dell´episodio di sabato 14 ottobre

 



Versione stampabileVersione stampabile