Cosa fa Arpae

La gestione della Balneazione ai fini della tutela della salute dei bagnanti è affidata all’Assessorato regionale Politiche per la Salute della Regione Emilia-Romagna, che la esercita avvalendosi dei comuni interessati, dei Dipartimenti di Sanità Pubblica locali che operano a supporto dell’Autorità sanitaria (Sindaco), di Arpae (monitoraggio delle acque, analisi dei campioni e gestione informazione web). La Regione poi riferisce al Ministero della Salute.

Arpae Emilia-Romagna gestisce le attività di monitoraggio, secondo la normativa vigente per la definizione della qualità delle acque di balneazione a tutela del bagnante.  In particolare durante la stagione balneare in corso :

  • effettua i prelievi dei campioni programmati, eseguiti secondo il calendario stabilito dalla Regione Emilia-Romagna trasmesso al Ministero della Salute prima dell’inizio della stagione balneare;
  • effettua gli eventuali campioni aggiuntivi in caso di non conformità;
  • effettua i campioni straordinari eventualmente richiesti dall'Azienda USL per accertare l'idoneità alla balneazione in caso di situazioni di pericolo per la salute dei bagnanti;
  • le analisi microbiologiche (Escherichia coli ed Enterococchi intestinali), eseguite presso il  Laboratorio della Struttura Oceanografica Daphne di Cesenatico;
  • il monitoraggio per verificare l'eventuale insorgenza di alghe tossiche (Ostreopsis ovata) e Cianobatteri, secondo quanto stabilito nei rispettivi Rapporti ISTISAN n. 14/19 e 14/20, presso il Laboratorio della Struttura Oceanografica Daphne.
  • trasmette gli esiti analitici alle Aziende USL cui spetta, in caso di non conformità, avanzare al Sindaco eventuali proposte di ordinanza di divieto/revoca della balneazione;
  • garantisce, mediante il sito web, la diffusione dei risultati analitici attraverso l’aggiornamento tempestivo della mappa dati interattiva in homepage e la pubblicazione dei bollettini stagionali regionali;
  • assicura, mediante il sito web, l’informazione al pubblico sui rischi per la salute del bagnante legati sia all’esito del monitoraggio che a situazioni locali affrontate con l’adozione di misure di gestione da parte delle Autorità competenti, integrando le informazioni che, ai sensi della vigente normativa, vengono diffuse dalle Amministrazioni Comunali, cui spetta in particolare la gestione della segnaletica da apporre nelle immediate vicinanze di ciascuna acqua di balneazione;
  • si interfaccia con il Portale Acque del Ministero della Salute per garantire una informazione al pubblico tempestiva e coordinata a livello nazionale e assicurare il flusso di dati al Ministero e alla Commissione UE.

 Inoltre l'Agenzia:

  • fornisce supporto tecnico agli Enti Locali per la gestione della balneazione;
  • cura l’informazione al pubblico mediante pubblicazione di report tematici, organizzazione e/o partecipazione a incontri tematici, interventi su stampa locale. 
ultima modifica 2021-05-06T11:50:01+02:00