Contrasto alla diffusione della zanzara tigre

Insieme per una prevenzione efficace dei focolai di zanzare negli spazi privati.

Logo_Zanzara.jpegLe zanzare tigre, diffuse in tempi di cambiamento climatico e di globalizzazione, rappresentano un fattore di rischio elevato per la popolazione perchè attraverso le loro punture possono trasmettere virus quali Chikungunya, Zika e Dengue. L’educazione sanitaria a scopo preventivo ha un ruolo fondamentale per la riduzione degli ambienti di sviluppo delle zanzare e conseguentemente dei danni sanitari e dei costi derivati dagli interventi necessari in caso di gravi infestazioni. 

 Il progetto di educazione ambientale “Contrasto alla Zanzara Tigre” è nato nel 2017 in stretta collaborazione e con il finanziamento del Servizio Sanitario Regionale, tenendo conto delle linee guida regionali e ministeriali in materia di sorveglianza sanitaria delle malattie trasmesse da vettore e degli obiettivi del progetto europeo Life CONOPS (LIFE12 ENV/GR/000466). 

 Anche nel triennio 2020/2022 il programma INFEAS  della Regione Emilia-Romagna prevede, sotto il coordinamento del CTR Educazione alla Sostenibilità, un percorso didattico/educativo in grado di offrire opportunità di approfondimento su biologia e comportamenti delle zanzare in ambiente urbano, sui rischi sanitari correlati e sull’influenza dei cambiamenti climatici sull’introduzione di nuove specie invasive capaci di trasmettere malattie a persone e animali. Il progetto coinvolge, nell’insieme delle attività sotto specificate, scuole primarie e secondarie di I grado, ragazzi e ragazze in alternanza scuola-lavoro, volontari stranieri e italiani, famiglie e cittadini, Comuni e ASL territoriali.

La finalità è un coinvolgimento sempre maggiore di famiglie e cittadini sui comportamenti preventivi attraverso nuovi strumenti, materiali e specifiche attività, sia nella peer education tra generazioni. 

In accordo con quanto stabilito dal Piano Regionale di Sorveglianza e Controllo delle Arbovirosi in materia di informazione e formazione rivolte alla popolazione, anche nei percorsi didattici si lavorerà su: sensibilizzazione dei cittadini sulle azioni di contrasto alla zanzara tigre; prevenzione degli effetti sanitari collegati alle punture; diffusione di buone pratiche domestiche per la gestione delle aree scoperte private e il tempestivo riconoscimento dei focolai larvali; senso civico e responsabilità; competenze relazionali, comunicative e di integrazione.

A supporto di tutte le attività ricordiamo due utili strumenti: https://www.zanzaratigreonline.it/it, sito della Regione Emilia-Romagna nato per informare il cittadino sulla prevenzione e la lotta alle zanzare e l’app ZanzaRER efficace nel dare indicazioni per il trattamento di potenziali focolai privati. 

I Format dei singoli percorsi educativi:

  1. Stranieri
  2. Alternanza scuola-lavoro
  3. Scuola
  4. Spettacolo teatrale
  5. Cittadinanza
  6. Adotta una scuola

Una breve sintesi delle azioni nel triennio 2017/19

    A CHI RIVOLGERSI (referenti del progetto)

    ultima modifica 2020-12-16T12:50:33+02:00