Temi ambientali
Arpae in regione
Arpa Emilia-Romagna
Ti trovi in : Arpae /

Autorizzazione Unica Ambientale - AUA

I gestori degli impianti che intendono o devono richiedere il rilascio, la modifica sostanziale o il rinnovo dei titoli abilitativi in materia ambientale richiamati dall´articolo 3 del DPR 59/13 devono presentare la domanda di Autorizzazione Unica Ambientale.

I titoli abilitativi in materia ambientale interessati sono di seguito elencati:

  1. autorizzazione agli scarichi di cui al Capo II del Titolo IV della Sezione II della Parte terza del decreto legislativo 3 aprile 2006, n° 152;
  2. comunicazione preventiva di cui all´articolo 112 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n° 152, per l´utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue provenienti dalle aziende ivi previste;
  3. autorizzazione alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti di cui all´articolo 269 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n° 152;
  4. autorizzazione generale di cui all´articolo 272 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n° 152;
  5. comunicazione o nulla osta di cui all´articolo 8, commi 4 o comma 6, della legge 26 ottobre 1995, n° 447;
  6. autorizzazione all´utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura di cui all´articolo 9 del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n° 99;
  7. comunicazioni in materia di rifiuti di cui agli articoli 215 e 216 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n° 152.

Dal 13 giugno 2013 la domanda di AUA va presentata allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), così come indicato all´articolo 4. Il medesimo articolo fissa i tempi e le modalità per il rilascio dell´autorizzazione.

Con DGR 2204 del 2015 la Regione Emilia-Romagna ha approvato la modulistica da utilizzare per le richieste nell´ambito di procedure AUA. 

Moduli

Modulo il rilascio dell´AUA dell´Emilia-Romagna (DGR 2204/2015) odt doc  pdf

 

Calcolo degli oneri

Insieme al modulo occorre presentare l´attestazione del versamento anticipato degli oneri previsti dal Tariffario delle prestazioni Arpae relativo alle autorizzazioni ambientali (DGR 14/2016 e revisionato con DGR 798/2016).

All´interno del foglio di calcolo scelto (AUA nuova/AUA modifica sostanziale) è necessario compilare i campi di interesse su fondo verde (tipologia di titolo abilitativo richiesta), selezionando dal menu a tendina l´opzione corrispondente a quanto riportato nella domanda (ad es. nuovada applicare sempre al titolo abilitativo che avvia l’AUA – o prosecuzione senza modifica, etc). La tariffa verrà quindi calcolata automaticamente in base alle opzioni scelte.

La "comunicazione o nulla osta" (di cui all´articolo 8, commi 4 o comma 6, della legge 26 ottobre 1995, n° 44 - impatto acustico), anche se contenuta nella richiesta di AUA, non è presente nel foglio di calcolo. Su questa componente ambientale Arpae esprime infatti un parere tecnico solo se richiesto dal Comune su cui incide l´attività. In questo caso, quindi, il parere tecnico sarà addebitato al richiedente dell’ AUA successivamente al rilascio del parere stesso e con le modalità di nota di debito, secondo le tariffe indicate al punto 8.5 (rumore – L.447/95 e L.R.15/01) del Tariffario Arpae.

Nel caso di domanda per modifica sostanziale di AUA già posseduta nel foglio di calcolo occorre inserire solamente il/i titoli che presentano una richiesta di modifica sostanziale, senza indicare quelli per i quali è prevista la prosecuzione senza modifica.

Tool di autocalcolo per il versamento anticipato degli oneri realtivi alla pratica AUA ods xls

 

Indirizzi Sac

Informazioni e contatti Strutture Autorizzazioni e Concessioni (SAC)
Informazioni relative alle modalità di pagamento e al calcolo delle tariffe
Tariffario delle prestazioni di Arpae Emilia-Romagna 
Moduli aggiuntivi (atto sostitutivo di notorietà, moduli antimafia)

Autorizzazioni e concessioni   Torna a Autorizzazioni e Concessioni