Dati qualità acque di balneazione

Il presidio della qualità delle acque di balneazione, a tutela della salute dei bagnanti, è affidato all’Assessorato regionale politiche per la salute della Regione Emilia-Romagna con la collaborazione dei Comuni interessati, dei Dipartimenti di sanità pubblica locali che operano a supporto dell’Autorità sanitaria (Sindaco) e di Arpae che effettua il monitoraggio delle acque e l’analisi dei campioni previsti dalla normativa vigente. Le attività di monitoraggio dell'Agenzia vengono effettuate durante la stagione balneare in corso e prevedono controlli programmati (da calendario), aggiuntivi (che seguono campioni non conformi) e straordinari (richiesti da Aziende USL o altra Autorità Sanitaria) per la misura delle concentrazioni di Escherichia coli e di Enterococchi intestinali. I dati della stagione in corso sono visibili sulla mappa interattiva.
I dati di Arpae sono trasmessi alle Aziende USL che, in caso di non conformità, avanzano al Sindaco eventuali proposte di ordinanza di divieto temporaneo della balneazione. Durante la stagione balneare possono inoltre verificarsi "inconvenienti stagionali" intesi come fenomeni determinati da occasionali apporti di inquinanti a mare (contaminazioni microbiologiche o situazioni anomale) che possono dare origine a divieti temporanei della balneazione.
Altri controlli effettuati dall'Agenzia, nel mare della costa emiliano-romagnola, riguardano il monitoraggio per la ricerca dell'eventuale presenza dell'alga Ostreopsis ovata e di Cianobatteri. Scegli nel menu a destra i dati di interesse.

ultima modifica 2021-05-06T11:55:58+02:00