Pillole di Sostenibilità

logo-2018.jpegRumori della città (Siamo nati per camminare, 2018)

La pubblicazione valorizza le esperienze locali sulla mobilità sostenibile nei percorsi casa-scuola e sottolinea i valori dell'andare a piedi: salute, energia, autonomia dei bambini, sicurezza, conoscenza del territorio e delle regole della strada. Focus di approfondimento sui diversi aspetti e vantaggi connessi alla mobilità sostenibile.

 


ecosaperi sostenibilità.jpegEcosaperi per la sostenibilità:10 pillole di cultura ecologica (2016)

Un breve racconto in dieci puntate che propone una rassegna della cultura per il futuro sostenibile del 21° secolo.

  


logo-2016.jpgFacciamo Comunità Camminando (Siamo nati per camminare 2016)

Spunti e approfondimenti sul rapporto tra scelte di mobilità dolce e costruzione di comunità, Siamo Nati per Camminare 2016

   

   


sistema regionale.jpegIl sistema regionale di educazione alla sostenibilità (2015)

Campagna Diffondi i semi della sotenibilità, Expo 2015


The regional sustainability education system (2015)

"Spread the seeds of sustainability", Expo 2015

 


a scuola di futuro.jpegA scuola di futuro: i Centri di educazione alla sostenibilità (2015)

Centri di educazione alla sostenibilità: luoghi, relazioni, esperienze per giovani e adulti.

 


logo-2014.jpgMovimento è salute (Siamo Nati per camminare, 2014)

I vantaggi per la salute del muoversi a piedi quotidianamente.

 

  


investi in salute.jpegOpuscolo "Investi in salute, il Biologico in Emilia-Romagna" (2012)
 
Perché scegliere il biologico. Opuscolo realizzato nell’ambito del progetto regionale BIOPERTUTTI all’interno del piano d’Azione Nazionale per l’Agricoltura biologica del Mipaaf. 

 


per mangiare sano.jpegOpuscolo "Per mangiare sano non andare lontano" (2012)
 
Consigli per un consumo consapevole

 

  


per dare il max.jpegOpuscolo "Per dare il massimo? Mangia bene!" (2012)
 
Per dare il massimo? Nutrirsi al meglio! Campagna di sensibilizzazione per una corretta alimentazione nell'esercizio dell'attività fisica Alcune regole di buona alimentazione

 


conoscere per consumare.jpegOpuscolo "Conoscere per consumare meglio" (2012)
 
Guida pratica ai prodotti agroalimentari e al loro consumo    

 

 


A come acqua (2011) + Monografia UNESCO A come acqua (2011)A come Acqua.jpeg

Con un linguaggio semplice, la guida contiene tutte le informazioni sulla risorsa acqua, con dettagli su quello che succede nella nostra regione. Suggerisce inoltre diversi accorgimenti per risparmiare acqua.

 


risparmio acqua.jpegIl risparmio dell’acqua in giardino e nelle aree verdi (2011)
 
La settimana Dess Unesco 2011 ha come tema l’acqua: “… per i suoi aspetti ecologici, scientifici, ma anche artistici e culturali, per il suo nesso con il sapere, la conoscenza e la diversità culturale, per il suo ruolo nella lotta alla povertà e nel perseguimento degli Obiettivi del Millennio”.

 


mobilità leggera.jpegGuida alla mobilità leggera (2010)

La settimana Dess Unesco 2010 ha promosso nuovi modi di interpretare e vivere gli spazi collettivi per soddisfare le esigenze di mobilità delle società contemporanee senza compromettere la qualità della vita, la salute e le risorse vitali.

 

 


monografia mobilità Sost.jpgMonografia mobilità sostenibile UNESCO (2010)

L’edizione 2010 della “Settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile” (8-14 novembre), organizzata sotto l’egida della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, è dedicata ad un tema di importanza strategica per il nostro Paese e per il suo sviluppo sostenibile: la mobilità.


città impresa sostenibile.jpeg

Città sostenibile, impresa comune (2009)

Settimana Unesco per l’educazione allo sviluppo sostenibile 9-15 novembre 2009

  


guida riduzione rifiuti.jpegGuida alla riduzione dei rifuti (2008) + pieghevole Riusa, riduci, ricicla (2008) 

ll tema della settimana Dess Unesco 2008 è stato ridurre i rifiuti, fare la raccolta differenziata, riciclare tutto quanto è possibile da ciò che si scarta quotidianamente, riutilizzare ciò che apparentemente non serve più, scoprire le possibili alternative alla obsolescenza dei manufatti alla quale l'attuale modello di sviluppo condanna i cittadini-consumatori.  

 


ES in poche parole.jpgEducazione ambientale in poche parole (2005)

Nell'opuscolo si dà forma e significato, senza pretese di completezza, ad una trentina di parole chiave parte di un possibile dizionario dell' educazione ambientale. Sono apposte in ordine alfabetico e tra loro implicate e integrate in modo complesso (anche per questo ogni qualvolta all' interno di una voce compare un rimando alle altre si attiva il link) ed a ben guardare appartengono a tre macro categorie: i principi e gli obiettivi (sviluppo sostenibile, partecipazione, intercultura), gli strumenti (i Centri di educazione ambientale, le tecnologie informative), i metodi (ricerca-azione, esperienza, ascolto attivo, gioco). I Testi relativi alle voci sono a cura di: Paolo Tamburini, Milena Bertacci, Stefania Bertolini, Mino Petazzini, Teresa Guerra, Paolo Donati, Emanuela Rondoni.


clima.jpegClima, le ragioni di uno sviluppo sostenibile (2005)

Questo libretto accompagna la mostra del fotografo brasiliano presentata in anteprima alla Sala Europa della Fiera di Bologna in occasione del convegno “Scuola e ambiente: reti per la sostenibilità (SANA - Salone Internazionale del Naturale, 9 settembre 2004). Il tema conduttore della mostra, il cambiamento climatico e le ragioni di uno sviluppo sostenibile, è affidato agli scatti di un fotografo di fama internazionale, Sebastião Salgado, in un percorso attraverso i continenti, gli uomini e le cose. La mostra è riproposta nelle principali città della regione a cui si affiancheranno occasioni di dibattito e approfondimento scientifico.


guida cea.jpgGuida ai Cea dell'Emilia-Romagna (2004) 

Depliant di presentazione della realtà ricca e complessa dei CEA con descrizione delle peculiarità e delle principali attività di ogni Centro (aggiornato al 2004). La pubblicazione attesta come l’educazione ambientale sia una realtà consolidata in Emilia-Romagna come strumento di innovazione dentro la scuola e come terreno privilegiato per l’educazione permanente degli adulti.

ultima modifica 2020-11-27T20:43:46+02:00