Economia circolare e green economy

Dove nuove imprese e lavori green incontrano i nuovi consumatori responsabili per dare una seconda vita alla materia grazie a ecomanagement e acquisti verdi.

A5.png#imprese sostenibili; #consumi responsabili; #energia; #secondavita; #innovazione imprese; #acquisti verdi; #greenjob; #ecomanagement

SDGs n. 9, 12, 13


L’economia circolare, fortemente spinta dall’Unione Europea, prevede una transizione da un’economia dissipativa e inquinante ad un’economia ecologica, che rigenera le risorse e utilizza energie rinnovabili. Investire in sostenibilità significa fare innovazione di processo e di prodotto.

La Regione supporta enti e imprese che scelgono di investire su questo percorso di qualità e promuove fra i propri dipendenti e all’esterno dell’azienda una cultura nuova del produrre e consumare responsabile. Anche la Rete regionale dell’educazione alla sostenibilità (Res) ha negli anni scorsi attivato iniziative che promuovono le imprese green e avvicinato i produttori ai consumatori.

 In quest’Area, attraverso diverse tipologie di azioni, si vogliono analizzare i bisogni educativi connessi allo sviluppo dell’economia circolare e green in atto, definire modelli di riferimento, produrre materiali e strumenti a supporto, realizzare nuovi progetti ed attività educative in tema a scala regionale con il concorso dei Ceas in collaborazione con la Regione, le reti di imprese e di altri soggetti virtuosi e innovativi.

 Come indicato nel programma Infeas, nel triennio 2020-2022 si darà vita ad una rinnovata collaborazione e partnership tra il mondo delle imprese innovative e green e la rete dell’educazione alla sostenibilità.  In particolare, i Ceas avranno anche il compito di diffondere metodologie e strumenti per far conoscere alle persone più giovani le realtà produttive del territorio orientate alla sostenibilità (alternanza scuola-lavoro, Progetti pilota ‘Ceas in azienda’, ecomarketing territoriale, …)

PROGETTI IN CORSO

PER APPROFONDIRE


PER INFORMAZIONI: se volete ulteriori informazioni o fare domande specifiche sui progetti dell’Area potete scrivere a educazione@arpae.it o contattare il Referente del singolo progetto.

ultima modifica 2020-11-27T21:05:43+02:00